amici a 4 zampe

Felini famosi e speciali

Gravellona Lomellina, una cittadina del pavese, da anni è balzata agli onori delle cronache italiane ed internazionali per avere come proprio sindaco e mascotte una gatta...

0
Stefania Genovese

Stefania Genovese

Stefania Genovese, laureata in psicopedagogia e filosofia, ha ricevuto il premio internazionale "Zurich" dell'Università di Barcellona, per la sua tesi di laurea di indirizzo epistemologico sulla creazione dei miti moderni.

Autrice di programmi radiofonici sugli animali e curatrice di rubriche dedicate ai bambini. Ha diretto la rivista astronomica Kosmos e ha scritto numerosi articoli di divulgazione psicologica e scientifica sulle principali riviste italiane.

Massimo Rossi, segretario della Accademia dei gatti Magici, autodefinitosi 'il bipede che si prende cura delle gatte sindaco', ci racconta la storia di queste meravigliose feline dagli occhi verdi, auspicando che l'esempio di Gravellona venga seguito anche da tanti altri comuni italiani. Così infatti ci riferisce: "Il 12 aprile 2005 inizia la storia delle “Gatte Sindaco”. La prima è stata Ciccetti, il cui simpatico e vezzoso nome deriva dal simpatico modo di dire di un grande attore teatrale e cinematografico milanese: Alberto Lionello, che, in numerose commedie anni Settanta-Ottanta, chiamava la moglie/amante cinematografica in questo modo: “Ciccetti”... La micia speciale venne ritrovata nei pressi dell’archivio comunale. Gatta tigrata con due meravigliosi occhi verdi, aveva tenuto compagnia al sottoscritto, ai colleghi ed agli amministratori fino al 22 ottobre 2009, quando la leucemia felina se l’era portata via!

Dal 28 ottobre 2009, fino al 2 luglio 2013, è stata Pippi Gatta Sindaco a rallegrare le giornate municipali. Pippi è stata quella che ha permesso al comune di Gravellona Lomellina, di finire su giornali, riviste e televisioni, oltre che su Facebook e Twitter! Cosa che a Ciccetti non era accaduto, dato che i social network ancora non esistevano (o erano appena nati negli U.S.A), come Facebook. Il suo nome lo si deve invece alla mia collega dell’ufficio finanziario: Mariella Moro. Pippi era tigrata e bianca, soprattutto aveva 4 calzini (come ancora oggi qualcuno la ricorda ancora) bianchi. Allora Mariella, ricordandosi del telefilm anni Settanta: Pippi Calzelunghe, mi aveva suggerito il nome!!! L'iniziativa di avere Gatte Sindaco è stata adottata in seguito, nel periodo precedente il Natale 2010; grazie al Gattile di Vigevano e all’AIDAA, la storia di Pippi era cominciata a girare sul web, fino a giungere ai giornali ed alle televisioni. Il primissimo articolo apparso su un settimanale di Vigevano, 'L’Informatore', aveva titolato così: Pippi, il primo gatto sindaco d’Italia, nel paese dove da anni governa un…Ratti! Ratti non era e non è altro che il cognome del sindaco di Gravellona Lomellina. Milanese, con lontana parentela con papa Ratti, è sindaco dal 1992, con una parentesi come assessore ai servizi sociali fra il 2002 e il 2007, proprio quando è nata la storia delle Gatte Sindaco!!!Successivamente dal 13 luglio 2013, Marina Gatta Sindaco ha proseguito sulla via tracciata da Pippi. Marina è infatti apparsa in tv ed ha fatto parlare di sé anche su giornali e riviste, in particolar modo per la sua concelebrazione di matrimoni civili! Molte le foto che testimoniano la presenza di Titty durante le celebrazioni, in braccio al sindaco, o attenta sulla scrivania ad ascoltare i giuramenti degli sposi.

Il nome Marina è un omaggio all’amica Marina Alberghini, scrittrice di successo di numerosi libri sui gatti (Gatti di potere; All’ombra del gatto nero; Il gatto cosmico di Paul Klee) e presidente dell’Accademia dei Gatti Magici. Anche la micia Marina è tigrata e bianca ed ha due bellissimi occhi verdi, come le due precedenti 'Gatte Sindaco!'

Pippi e Marina hanno dunque attirato la curiosità e l' ammirazione di quotidiani, riviste specializzate sugli animali, reti televisive nazionali ed internazionali, per non omettere le coppie che hanno voluto che il proprio matrimonio civile venisse officiato dinanzi a queste feline insignite di una altisonante carica ufficiale nonchè simboli viventi ed undiscutibili, di simpatia, generosità d'affetto, ed anche di buon auspicio nuziale. Massimo Rossi che cura anche le pagine Facebook di Marina, è un esperto conoscitore di miti, leggende ed aneddotti dell'Universo Felino, e con grande emozione, ama ricordare i momenti vissuti con Pippi e quelli che attualmente trascorre con l'attuale gatta sindaco Marina, asserendo che :"Poter condividere le proprie giornate lavorative con la presenza silente ma partecipe di un felino, ci offre la possibilità di godere di coccole, fusa e di zampettate allegre che contribuiscono ad alleviare lo stress d'ufficio, migliorando così i rapporti interpersonali, ed aumentando la produttività. E' risaputo d'altronde che accarezzare un micio, abbassi la pressione, e che il loro piacevole ron-ron abbia effetti rilassanti, ed è anche molto gratificante relazionarsi e prendersi cura di un piccolo essere peloso, affettuoso partecipe della quotidiana vita d'ufficio, e nel contempo contemplativo ed indipendente. Tutti gli impiegati comunali sono entusiasti delle simpatiche effusioni di Marina; durante tutta la giornata la micia contribuisce decisamente ad accrescere l'interazione tra le persone, migliorando l'ambiente lavorativo".

Massimo Rossi ci ricorda inoltre che tutte le micie sindaco, giunte in Comune, superato il primo momento di sconcerto, si sono poi subito adeguate a giorovagare per le stanze con grande competenzia e maestria esploratrice, sentendosi perfettamente a proprio agio tra faldoni e scaffali, e riscuotendo moltissimo apprezzamento da tutti gli astanti. E ciò lo attestano anche le foto che le ritraggono spesso acciambellate su pile di incartamenti o quasi in posa tra i mobili d'ufficio comunali. Inoltre, proprio in questi giorni prenatalizi, Marina è solita accomodarsi tra il presepe, attenta e rispettosa delle statuine, con il suo sguardo di smeraldo così intenso da sembrare esprimere devozione e cura verso i volti della sacra famiglia.

E poichè, solo chi ama profondamente i gatti, e sa che sono portatori di una sensibilità speciale e di una percettibilità ai confini del magico, non può che accondiscendere alle parole di Massimo Rossi, quando racconta che le "micie sindaco" hanno scelto di essere prescelte, come se l'incontro con loro non fosse stato fortuito, ma per cosi dire predestinato. Difatti Massimo ama citare le parole di un grande autore Jules Verne: "Credo che i gatti siano spiriti venuti sulla terra. Un gatto, ne sono convinto, può camminare su una nuvola".

Non possiamo che auspicare che l'esempio di questo comune venga seguito da molti altri luoghi pubblici ed amministrativi.(Il Giappone è all'avanguardia in questo senso, nell'introduzione di gatti negli uffici). Perchè la presenza di questi animali domestici è senza alcun dubbio un prezioso arricchimento per la salute psicofisica e sociale degli esseri umani.

Vi rimando alle pagine Facebook, Marina gatto Sindaco e Massimo Rossi, dove potrete reperire curiosità ed informazioni sulle "gatte sindaco" e sul meraviglioso mondo felino

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU