Scandalo sul ballottaggio

Milano, la madre della candidata islamica del PD esalta gli jihadisti su Facebook

Imbarazzo per Beppe Sala: commenti a favore dei terroristi di Hamas da parte della mamma di Sumaya Abdel Qader, vicina ai Fratelli Musulmani

Redazione

Una scoperta inquietante scuote la campagna elettorale per il ballottaggio a Milano. Proprio nei giorni in cui il mondo occidentale è sotto attacco da parte dei terroristi islamici emergono dal profilo Facebook della mamma di Sumaya Abdel Qader, la candidata Pd in lista con Beppe Sala vicina alla rete islamista dei Fratelli Musulmani, foto e commenti a favore degli jihadisti di Hamas. Il profilo di Zubayda Khalil è infatti pieno di post e immagini con inni alla "resistenza", a Hamas e alle brigate Ezzidin al-Qassam, braccio armato dell'organizzazione islamista. Decine e decine di foto sulla "resistenza islamista palestinese", uomini in mimetica, armati di mitra, lanciarazzi, incappucciati e con le immancabili fascette dei martiri legate in fronte.

In un post vengono ritratti tre di questi "martiri" e la Khalil invoca la vendetta divina contro chi ha portato portato alla loro morte: i tre sono in realtà Raed al-Attar, Mohammed Abu Shamalah e Mohammed Barhoum, tre comandanti militari di Hamas ricercati sia da Israele che dall'Egitto; al- Attar era considerato uno degli organizzatori del sequestro di Gilad Shalit. In un'immagine postata nel luglio 2014 viene elogiato il leader di Hamas, Khaled Meshaal, che appare in foto mentre sullo sfondo compaiono due jihadisti, le immagini di Gilad Shalit e Hadar Cohen (soldati sequestrati da Hamas) e le foto di bare israeliane. Abbondano poi le immagini dei leader storici di Hamas, Khaled Meshaal, Ismail Haniyeh e Raed Salah. In un altro post a favore della "resistenza" si vede Ismail Haniyeh mentre bacia la mano di un jihadista delle brigate Ezzedin al-Qassam.

Hamas, il braccio palestinese dei Fratelli Musulmani, è responsabile di numerosi attacchi nei confronti di civili, israeliani ma anche palestinesi "non allineati"; nel 2014 l'Egitto aveva messo al bando Hamas, con l'accusa di supportare la campagna di sanguinosi attentati portata avanti dal gruppo Ansar Bayt al-Maqdis, iniziata subito dopo la deposizione di Mohamed Morsi. Sul profilo della Khalil non mancano poi neanche post celebrativi di Morsi e di Erdogan, entrambi legati all'area islamista dei Fratelli Musulmani; dulcis in fundo la foto di famiglia con Sumaya, Abdallah e con Muhammad Abdel- Qader, marito della Khalil nonchè imam di Perugia, fotografato a un evento ufficiale mentre stringeva la mano a Mohamed Morsi.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Salvini e il Sud: la rinascita della buona politica
la lettera di un militante di palermo

Salvini e il Sud: la rinascita della buona politica


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU