I gemelli siamesi

Lorella Lattavo
"Roma- Milano solo andata" potrebbe essere un film d'azione sulla scia dell'altro celebre con Giancarlo Giannini " Palermo - Milano solo andata". Ma qui i protagonisti che se ne devono andare, sono nientemeno che i sindaci delle due metropoli italiane, Virginia Raggi, " la sindaca romana" e Giuseppe Sala primo cittadino dei lumbard milanesi. Entrambi sotto inchiesta per vari reati legati alla loro gestione, anche se la Raggi per ora non è stata direttamente coinvolta ma si aspetta da un momento all'altro che possa essere raggiunta da un avviso di garanzia, in quanto è stato arrestato un suo stretto collaboratore Raffaele Marra. In ogni caso comunque l'immagine delle due città che essi rappresentano, seppure nostro malgrado, è stata altamente compromessa. Qui siamo di fronte all'ennesima prova lampante che PD e M5S sono le facce di una stessa medaglia...fanno gli stessi errori, si comportano esattamente allo stesso modo, sono i gemelli siamesi della politica italiana, anche se all'apparenza si scornano uno contro l'altro. Si, tutta apparenza ma niente sostanza, tutte chiacchiere da ambo le parti e incapacità di gestire due città che non sono certo paesini arroccati sulle montagne. A paragone Peppone Bottazzi, sindaco comunista con tanto di pugno e fazzoletto rosso, figlio della penna di Guareschi, amministrava alla grande e con fermezza il paese di Brescello. Virginia Raggi si è mostrata subito la fotocopia esatta di una mentalità oramai imperante nell'esecutivo nazionale a guida PD, ossia quella legata all'accoglienza fuori controllo dei clandestini, come il suo collega milanese Sala che ha ridotto Milano in un bivacco senza precedenti. Ultimamente a San Basilio, una zona periferica di Roma, è stata cacciata via una famiglia italiana da una casa popolare, occupata per bisogno, per far posto ad una famiglia di marocchini in lista di attesa. Perchè quella famiglia italiana non era essa in lista invece di quella marocchina? Semplice: perchè per la Raggi i romani non contano una cicca, al contrario di clandestini ormai padroni del nostro paese. Come a Milano si indaga per problemi legati a mazzette e appalti in occasione dell'Expo che hanno portato Sala ad autosospendersi, così a Roma la magistratura vuole vederci chiaro in altre situazioni legate a corruzione e a rapporti pare con la Banda della Magliana che hanno portato all'arresto di Marra e al traballar dello scranno sotto il gentil posteriore della sindaca. Cosa c'è di diverso? A ben vedere nulla, solo una continuità di una linea politica che ben contrasta con l'idea di pulizia e onestà cavallo di battaglia dei grillini, ma che ben si associa con quella dei loro apparenti avversari, quel PD che giorno dopo giorno si dimostra campione di inaffidabilità nella gestione della politica sia locale che nazionale... Salvini che dice? Guarda lontano, a quel traguardo finale che vedrà finalmente spazzati via a suon di ruspa questi usurpatori e finte madonnine....spetta a noi realizzare questo suo sogno che poi è pure il nostro., non dimentichiamocelo.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Qualcuno salvi Spelacchio!
50mila euro dei contribuenti buttati al vento

Qualcuno salvi Spelacchio!

Commenti

Scrivi qua il tuo commento

Caratteri rimanenti: 1500


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU