Alta tensione a Bologna

GALLERY / Salvini imbavagliato, la piazza blindata, gli scontri

"Quando avremo finito con le ruspe coi campi rom, cominceremo coi centri sociali"

Stefano Cavicchi

Giornata di tensione oggi a Bologna per la visita di Matteo Salvini in piazza Maggiore. "Quando avremo finito con le ruspe coi campi rom, cominceremo coi centri sociali". Lo ha detto il leader leghista, sulla porta del Comune di Bologna, dove ha tenuto la sua iniziativa elettorale dopo che gli era stata negata piazza Verdi.

Salvini, per protestare contro la decisione del Questore si è presentato in piazza imbavagliato e con uno striscione, tenuto insieme alla candidata sindaco leghista e di tutto il centrodestra Lucia Borgonzoni, con scritto "Liberiamo Bologna". "Sono 50 sfigati che dovrebbero essere rieducati con le buone maniere come facevano i loro amichetti in Unione Sovietica - ha detto - la cosa indegna è l'atteggiamento del sindaco Virginio Merola, imbarazzante, vogliamo mandarlo a casa. La provocazione non è che alcuni bolognesi vogliano andare in piazza Verdi, ma che Merola tolleri e coccoli queste persone".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

L'America di Trump dice NO!
Intervista a George G. Lombardi

L'America di Trump dice NO!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU