ballottaggi

Boom M5S, PD KO. Raggi e Appendino sindaci. A Milano vince Sala. Trieste al Centrodestra

Virginia Raggi e Chiara Appendino, le due candidate pentastellate, alla guida di Roma e Torino. Sala conquista il capoluogo lombardo. Scontata la vittoria di De Magistris a Napoli. Solo Bologna resta al Centrosinistra, mentre il Centrodestra si riconferma per la terza volta aTrieste

Alfredo Lissoni

I cinque stelle si confermano così una ''macchina da ballottaggi'', come sono stati definiti dall'Istituto Cattaneo. Raggi conquista il Campidoglio doppiando il rivale Roberto Giachetti, che riconosce per primo la sconfitta assumendosene le "responsabilità" e annunciando un'opposizione "costruttiva ma determinata". Il M5s non viene dunque penalizzato da un'affluenza in calo rispetto al primo turno un po' ovunque: nella capitale il dato ufficiale si attesta al 50,19% contro il 57,02% del 5 giugno.

Dati simili anche a Torino, Milano, Bologna mentre a Napoli la percentuale scende addirittura al 35%. Ed è ovviamente festa nella sede del comitato elettorale dei cinquestelle, dove in serata è arrivato David Casaleggio ed è atteso Beppe Grillo. M5S che ora guardano a Palazzo Chigi. Duro il commento di Matteo Salvini che dice che gli italiani "non credono più a Renzi"; i Democratici invece scelgono ovviamente la cautela: "A Roma", dice subito Ettore Rosato dopo la chiusura delle urne, "pagano il disincanto degli elettori PD" ma "il risultato non deve ricadere sul Governo" (come dire, col cavolo che ce ne andiamo...).

A Trieste il candidato del centrodestra eletto per la terza volta dopo i due mandati dal 2001 al 2011. A votarlo è stato il 52,63% degli elettori. Sconfitto con il 47,37% il primo cittadino uscente Roberto Cosolini. Affluenza in forte calo: 47,43% %.


Rieletto a Bologna Virginio Merola (PD), ma al ballottaggio in Emilia-Romagna il partito di Renzi perde quattro comuni storici: San Giovanni in Persiceto, nel bolognese, Pavullo e Finale Emilia, nel modenese, e Cattolica consegnata nelle mani del Movimento 5 stelle che a una dozzina di chilometri non s'era nemmeno presentato alle elezioni. L'unico a commentare, al momento, è il segretario del partito di Modena, Lucia Bursi, che dice che "è evidente una domanda di cambiamento a prescindere", ma "sembrerebbe non essere più solo, o perlomeno non soltanto, un tema di candidati". A questo punto "s'impone una riflessione sul modello complessivo della politica e del governo dei territori, anche a livello al nazionale".

A Modena vince il centrodestra in tutti e due i comuni chiamati al ballottaggio. A Pavullo Luciano Biolchini con il 61% dei voti batte Stefano Iseppi che si ferma al 39% delle preferenze. Anche a Finale Emilia, uno dei comuni terremotati, precipitato in un'inchiesta per infiltrazioni mafiose, il centrodesta ha avuto la meglio sul PD: Sandro Palazzi è il nuovo sindaco con il 62,75% dei voti, configgendo Elena Terzi che ha ottenuto il 37,25% dei voti.

San Giovanni in Persiceto, per settant'anni "roccaforte della sinistra" con percentuali "bulgare", è passata in mano al civico Lorenzo Pellegatti, che ha superato con il 55,95% dei voti il vicesindaco uscente Tommaso Cotti: "Sono contentissimo, una vittoria con un margine così ampio non me l'aspettavo proprio" ha detto il neo sindaco. A Cattolica passa il candidato del Movimento 5 stelle, Mariano Gennari, con il 56,3% contro il candidato del Pd Sergio Gambini. Da segnalare che a pochi chilometri di distanza, sempre in Romagna, a Rimini e Ravenna, il partito di Beppe Grillo non aveva presentato nemmeno un candidato.

A Cento, nel ferrarese, è stato eletto con il 54,07% dei voti il civico Fabrizio Toselli, contro il leghista Diego Contri. Il centrosinistra riconquista Cesenatico con Matteo Gozzoli (PD) che, con il 58,03% delle preferenze, sconfigge il civico Roberto Buda. Salva per il PD anche Ravenna, dove Michele De Pascale è stato eletto con il 53,76% dei voti, battendo Massimiliano Alberghini del centrodestra.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

Matite indelebili: chiedeva trasparenza, è stata denunciata
cc in azione a san biagio di agrigento

Matite indelebili: elettrice protesta, finisce denunciata

Salvini e il Sud: la rinascita della buona politica
la lettera di un militante di palermo

Salvini e il Sud: la rinascita della buona politica


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU