Cancro oscurantista

Salvini: "Estremisti islamici in Comune a Milano". E sulla Turchia: "Renzi ha perso la lingua?"

Manifestazione davanti al Consolato turco con striscione: "Europa dei Popoli, non dei dittatori". E a Forza Italia: "Prendete le distanze da Erdogan, una volta per tutte"

Luca Morisi

Matteo Salvini ha partecipato al presidio organizzato dai giovani della Lega stamane a Milano (sfoglia la gallery qui sopra), intorno a mezzogiorno, davanti alla sede del consolato della Turchia, per protestare contro la politica di Recep Tayyip Erdogan, sempre meno presidente, sempre più satrapo orientale e autore del vero golpe, quello che sta spingendo il Paese nell'oscurantismo islamico più cupo, alla faccia dei diritti umani e della democrazia.

"Chiedo che tutti, a destra e a sinistra, dicano una volta per tutte che la Turchia non deve entrare nell'Unione europea - ha spiegato il leader della Lega - La Turchia sta diventando sempre più il paese dell'estremismo islamico". "Sono tutti pronti a parlare di diritti umani, diritti dei 'migranti' e diritti civili, penso a fenomeni come Boldrini e Renzi ma sulla Turchia han perso la lingua - ha aggiunto -, qui c'è un dittatore con cui l'Europa fa affari, che l'Italia riempie di quattrini e che non dovrebbe essere accettato in un contesto civile e democratico". Salvini ha poi fatto un appello ai rappresentanti del vecchio centrodestra, a Parisi e a Berlusconi, e all'Europa affinché prendano le "distanze da Erdogan e dalla Turchia una volta per tutte". "Se qualcuno pensa alla Turchia in Europa - ha aggiunto -, se qualcuno è nostalgico del servilismo nei confronti dell'Euro, della Merkel e delle banche non sarà mai alleato della Lega". L'Europa dei popoli "noi la ricostruiremo uscendo dalla Ue e la Lega presenterà il suo progetto a Ferragosto a Ponte di Legno e a settembre a Pontida", ha chiosato Salvini.

E il "Capitano" va giù duro anche sulla infiltrazione del fanatismo nella sua città: "Certi estremisti islamici dovrebbero essere espulsi da Milano e dall'Italia, purtroppo qualcuno temo sia arrivato fino in Consiglio comunale". Il riferimento è alle polemiche scatenate dalle parole di Hamza Piccardo, padre di Davide, capo del Coordinamento Associazioni Islamiche di Milano (Caim) e punto di riferimento di quelli che, in teoria, dovrebbero essere i cosiddetti "musulmani moderati", amici del sindaco Beppe Sala e del centrosinistra meneghino: "La Turchia torna ad essere una grande nazione musulmana, di fatto e di diritto. Allah protegga il nostro fratello Erdogan". "È un motivo in più - ha concluso Salvini - per non concedere nemmeno mezzo metro quadro di spazio per una moschea a Milano. Un Paese serio con un ministro dell'Interno serio espelle chiunque sostenga l'estremismo islamico".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU