Strage di Monaco e il teorema della lucida pazzia

Lorella Lattavo
Diciamocelo francamente: sarà pure vero quello che ormai viene detto sul ragazzo di origine iraniana che ha compiuto l'orrenda carneficina davanti al Mac Donald di Monaco, però credo che molti di noi comincino ad avere qualche dubbio sul movente che ha portato il killer a compiere tutto ciò. Viviamo in un mondo di depressi, sfiduciati, senza un progetto di vita, è vero, però diamine! Fare una strage di persone, per lo più bambini ai quali nessuno può rimproverare qualcosa, nemmeno il più depresso di questa terra, non mi pare riconducibile ad un piano di un pazzo che vive una situazione di disagio ambientale. Chi soffre di disturbi legati ai rapporti sociali si chiude in se stesso, evita la gente, vuole stare in sostanza per conto suo, senza essere visibile a nessuno. Ma qui la pazzia signori miei è costruita a tavolino! Come quella di quel tizio che uccise tutti quei ragazzi per mettere in mostra la sua abilità di superuomo di Nietzche, così questo ragazzo ha voluto emulare quell'azione vile aggiungendoci la ciliegina sulla torta, quell'Allah akbar udito da parecchi testimoni, che imprime inesorabilmente il marchio terroristico di stampo islamico. Ovvio che in situazione come questa si arrivi a non capire più nulla e a sciorinare le ipotesi più varie, dal terrorista a quella del povero pazzo uscito troppo presto dal manicomio, dove tra l'altro era stato ricoverato. E tutto questo è frutto di una lucida pazzia, che porta l'opinione pubblica a rimanere perplessa e sgomenta, che non sa più che pesci prendere. D'altra parte ad una settimana appena dai fatti di Nizza, affermare di trovarsi nuovamente di fronte alle minacce dell'ISIS potrebbe creare un panico incontrollabile tra la gente in tutta Europa. Non è possibile assistere a questi orrendi spettacoli ogni settimana, ed ecco pian piano farsi strada la bella pensata del pazzo di turno.....si comincia ad esaminare il computer, il telefonino, si fanno interviste ad amici e conoscenti, insomma si cerca di tirare fuori il nuovo modello del serial killer: il ragazzo disagiato, offeso dagli amici e non capito da nessuno. Ma non raccontiamoci storie.....la verità prima o poi uscirà fuori, non facciamoci cullare dall'illusione che l'Isis abbia smesso di colpire e che ora gli assassini sono tutti i pazzoidi che un tempo vedevamo girare negli ospedali psichiatrici alla ricerca di un senso della vita. Intanto: questo ragazzo che ha portato altre vittime al cimitero era un terrorista o uno svitato? Vi rispondo come Pirandello " Così è se vi pare"....

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...

Compagni, la festa è finita...
cala il sipario sul bomba

Compagni, la festa è finita...

"Amore Criminale: e i suoi frutti amari"

Commenti

Scrivi qua il tuo commento

Caratteri rimanenti: 1500


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU