Quel No che passerà alla storia

Lorella Lattavo
I toni a pochi giorni dal voto sono sempre più accesi, i dibattiti politici sulle ragioni degli schieramenti a favore e contro la riforma Boschi Renzi si fanno intensi e a ritmo continuato. Ma la gente ha capito per cosa va a votare o no? Abbiamo sentito alcune persone in un mercato del VII municipio di Roma, in Largo Colli Albani. " Mando mia figlia a scuola dalle suore perchè non ci sono polemiche sul Crocifisso in aula a differenza delle scuole statali ma voto SI al referendum perchè è ora di cambiare". Indubbiamente l'innocente ignoranza di questa mamma che sicuramente avrà ricevuto la letterina di Pinocchio, senza Fate Turchine o Geppetti, ma con lo spauracchio di crisi allucinanti non ultimo il diluvio universale nel quale il Noè targato Firenze è pronto a salvare solo chi gli dirà SI, non sa che non avrà più voce in capitolo nelle decisioni sul futuro della propria bambina, ma dovrà accettare tutto ciò che le verrà imposto senza se e senza ma da un governo da lei non scelto e che sarà ancor di più ancorato alla poltrona. " Renzi ha rotto le p...." un signore col cane e due borse della spesa è inviperito" Che ci faccio con le 80 euro di elemosina? E ancora dovrò lavorare grazie all'infamia della legge Fornero e in più ora ci si diverte a cambiare le leggi per mantenersi la sedia...e per fortuna che era Berlusconi che si faceva le leggi ad personam!! La storia si ripete, io voto no, mi sono stufato di campare da morto di fame, mio figlio ha 35 anni due lauree e un master in economia potrebbe stare lui al posto di quella mummia di Padoan e invece sta a spasso, forse va in Belgio a lavorare". Ovviamente il discorso sul referendum tocca il tasto immigrazione. Una donna anziana vicino al banco dei fiori gestito da un marocchino è triste: " Questo mestiere l'ho fatto per 40 anni e non ho avuto problemi, mia figlia invece ha dovuto vendere la licenza ed ora al posto suo ci stanno questi che non falliscono mai. Perchè a loro tutto è concesso? Io voto NO, basta con un governo che favorisce questa gente al posto nostro" Insomma da queste chiacchierate emerge un'Italia confusa, stanca, illusa, senza una motivazione valida che possa aiutarla a credere nel futuro, e soprattutto desiderosa di dire basta ad una politica che sta affossando il Paese dietro la maschera del " tutto va ben madama la marchesa". Le persone hanno paura di trovarsi senza spiragli, in un tunnel senza via d'uscita. Chi vota SI vive nella beata illusione di Heidi e delle sue montagne, sogna il paradiso ma è destinata all'inferno , chi vota NO ha la certezza di avere ancora un'arma per proteggere il proprio futuro e quello di figli, nipoti e pronipoti, e quest'arma si chiama libero pensiero e libera decisione. Caro Renzi, non hai capito un emerito tubo, questo non sarà un referendum come tanti altri, ma il kalasnikov che metterà fine alla tua politica distruttrice. Stanne certo, sarà un referendum che non dimenticherai tanto facilmente, sarà un NO che passerà alla storia, che ti piaccia o no. E questa volta l'Italia vedrà un nuovo giorno illuminato da una nuova politica, fatta con e per gli italiani insieme ad un premier che le promesse tramuterà in fatti, il nostro Capitano Matteo Salvini.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...

"Amore Criminale: e i suoi frutti amari"

Commenti

Scrivi qua il tuo commento

Caratteri rimanenti: 1500


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU