fotoservizio il populista

Ferrari World Finals 2018, l’autodromo nazionale si tinge di rosso passione

Quattro giorni di gare, eventi, mostre e passerelle per il Cavallino nella cornice della pista di Monza. Occasione inevitabile per cementare la passione nelle nuove generazioni

Emanuele Vertemati

Passione per la ‘rossa’ e senso di appartenenza. I valori in campo - anzi, in pista - per gli amanti del Cavallino ben si sposano con l’essere fans di una pista, quella di Monza, leggenda vivente per ogni tifoso. E per spostare l’attenzione dei tanti che ieri sono arrivati in Autodromo per le Ferrari World Finals 2018, mancanti da quelle parti da 12 anni.

Serve creare quel contatto che col grande schermo manca. Bisogna ripartire dai rumori, dagli odori, dalla possibilità di scambiare qualche parola con chi vive e opera nel folgorante  mondo delle corse. Così è stato a Monza, per l’ennesima volta. Altrimenti non si cementa quel fil rouge con un marchio che ha fatto della passione e dell’appartenenza  i suoi atouts.

Del resto, in quattro giorni di weekend lungo c’erano più Ferrari che in qualsiasi altra occasione. Monoposto comprese, in sfilata trionfale lungo il rettifilo più famoso del mondo. Proprietari danarosi, ovviamente, insieme a gentlemen drivers di ogni risma ed età. Dalla Dino degli anni ’70 fino all’ultima fuoriserie, ce n’era per tutti i gusti e gli intenditori.

Apprezzatissima, accanto alle rosse, anche una fiammante Pagani Huayra Bc parcheggiata lungo la via parallela al rettifilo prima della Parabolica, con una vistosa scritta ‘nerazzurri’. Una delle 20 costruite al mondo, dall’ingegner Horacio Pagani. Un evento, dunque, riuscitissimo, da replicare. Per tenere accesa la fiamma. E costruire l’interesse nelle nuove generazioni.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

"Morirai da martire!". Così Erdogan "consola" una bimba di sei anni. Che scoppia a piangere
rabbia e indignazione per la "sparata" del sultano

"Morirai da martire!". Così Erdogan "consola" una bimba di sei anni

Corruzione, assolto Platini: "È la fine di un incubo"
"Finalmente la verità viene fuori"

Corruzione, assolto Platini: "È la fine di un incubo"

Tutti uniti nello sport, senza limiti
“Folgore No Limits”: questo venerdì a Livorno la sesta edizione

Tutti uniti nello sport, senza limiti


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU