Mentre gli italiani muoiono di freddo...

Brescia: 15 clandestini in un resort a 4 stelle, pare che nessuno ne sappia niente

Per gli ospiti della struttura, che provengono da Pakistan, Bangladesh e Ghana, sarebbero stati organizzati anche corsi di italiano tenuti da un professore

Redazione

Si chiama "Borgo Machetto" il resort di lusso a 4 stelle di Dezenzano del Garda, nel Bresciano, all'interno del quale sono ospitati, coccolati e riveriti da metà novembre, 15 immigrati clandestini, aspiranti profughi che hanno fatto richiesta di asilo politico che la maggior parte di loro se non tutti, stando ai dati ufficiali del Ministero dell'Interno, molto probabilmente si vedrà respingere. Mentre i senzatetto italiani muoiono di freddo e i terremotati congelano nelle tende, questi immigrati come migliaia di altri se ne stanno al caldo, mantenuti dallo Stato con i soldi dei contribuenti, e pare addirittura che né il Comune, né la Prefettura né i Carabinieri siano stati informati della loro presenza: Agriscar, la società che ha una convenzione con la Prefettura per l'accoglienza dei migranti, li avrebbe semplicemente trasferiti lì senza dire nulla a nessuno.

Interpellata dal Corriere della Sera, il cui inserto bresciano hacercato di far luce sulla situazione, il primo cittadino di Desenzano Rosa Leso ha dichiarato di non saperne nulla, così come la Prefettura: Giovanna Longhi, capo di gabinetto, ha infatti risposto di "non esserne al corrente: Borgo Machetto non è nella lista delle proprietà dove possono soggiornare i richiedenti asilo". I gestori della struttura però, utilizzata negli ultimi anni come location per matrimoni e finita nei mesi scorsi in vendita ad un'asta ora sospesa perché si cerca un accordo con i creditori, dicono di essere in regola con i permessi, anzi addirittura di comunicare giorno per giorno in Prefettura le presenze dei richiedenti asilo, provenienti da Pakistan, Bangladesh e Ghana, per i quali sono stati organizzati anche corsi di italiano tenuti da un professore.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Travaglio condannato per diffamazione
per un articolo sulle intercettazioni

Travaglio condannato per diffamazione

Padellaro minaccia Salvini
il giornalista aizza via twitter, grimoldi risponde

Padellaro minaccia Salvini: "Fermatelo ad ogni costo!"

Clandestini, chi ci mangia
l'inchiesta shock de la verità

Clandestini, quando si dice risorsa...

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo
soccorsi e portati in un campo profughi a Khoms

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo
quasi staccarono un braccio a un controllore

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo

Vos Thalassa, fermati i due facinorosi
salvati, han ringraziato a pugni

Vos Thalassa, fermati i due facinorosi

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU