lo studio di science

La scienza scopre "pianeti impossibili" nello spazio

La stranezza dei coropi celesti scoperti finora è ancora un puzzle ma nuove tessere arriveranno a breve con nuovi telescopi ideati in particolare per cercare astri simili alla Terra

Alfredo Lissoni
La scienza scopre "pianeti impossibili" nello spazio

Pianeti gassosi e bollenti, altri velocissimi, altri ancora simili alla Terra ma in versione extra large e per finire quelli che vanno in retromarcia: esiste uno 'zoo' di pianeti al di fuori del nostro Sistema Solare, talmente strani da sfuggire alla comprensione degli astronomi. A fare il punto sulle teorie che provano a spiegare questa grande varietà di pianeti 'impossibili' è il fisico teorico e giornalista Daniel Clery sul sito di Science.


Sin dalla prima scoperta nel 1995 del primo pianeta attorno a una stella simile al nostro Sole si era subito intuito che qualcosa nei modelli di formazione dei pianeti non andava. Bellerofonte, questo il nome del pianeta classificato come 51 Pegasi b, venne scoperto dall'Osservatorio dell'Alta Provenza in Francia ed era chiaro che, nonostante fosse circa la metà di Giove, impiegasse appena 4 giorni per completare un'orbita. Una vera stranezza ritenuta inizialmente come un errore, poi come un'anomalia ma l'arrivo di telescopi più potenti fece capire che 51 Pegasi b non era un'anomalia, piuttosto la normalità.


Da allora si è scoperto uno zoo di pianeti strani, addirittura impossibili da spiegare anche a livello teorico. Il problema vero era che alla base di tutti i modelli c'era fino a quel momento quello che sapevamo dallo studio solamente del nostro sistema solare, una struttura davvero 'anormale' rispetto alla media. Sono così nate nuove teorie, come quella della instabilità gravitazionale (per cui in alcune circostanze la nube che inizialmente avvolge la stella in fase di 'accensione' si rompa in 'sacche') oppure la possibile 'cattura' di pianeti vagabondi o infine la migrazione dei pianeti verso regioni più interne od esterne. La 'stranezza' dei pianeti scoperti finora è ancora un puzzle ma nuove tessere arriveranno a breve con nuovi telescopi 'cacciatori' di pianeti, ideati in particolare per cercare quelli simili alla Terra.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

L'America di Trump dice NO!
Intervista a George G. Lombardi

L'America di Trump dice NO!

Una maggioranza illegittima non può cambiare la Costituzione rubando la democrazia ai cittadini
"si sta rubando la democrazia ai cittadini "

Una maggioranza illegittima non può cambiare la Costituzione

Test a ditta rumena low cost. E la sonda si schiantò su Marte
emerge la verità sul fallimento della schiaparelli

Test a ditta rumena low cost. E la sonda si schiantò su Marte

L'Inghilterra trova la cura per l'Alzheimer?
analgesico ridà memoria a topini malati

L'Inghilterra trova la cura per l'Alzheimer?

Arrivano i robot umanizzati
intelligenza artificiale

Arrivano i robot umanizzati

La Cina manda due uomini nello spazio
prossima destinazione: marte

La Cina manda due uomini nello spazio

C'è vita su Marte? La scienza torna ad interrogarsi
trovate tracce di attività batterica?

C'è vita su Marte? La scienza torna ad interrogarsi


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU