Paura in Olanda

Fermato un sospetto terrorista su un bus diretto all'aeroporto di Amsterdam

L'uomo ha minacciato di avere addosso una bomba: chiusa al traffico per sicurezza l'autostrada che collega la città allo scalo di Schipol, tra gli obiettivi

Redazione
Fermato un sospetto terrorista diretto all'aeroporto di Amsterdam

Un'immagine dell'arresto. Da dutchnews.nl

Un uomo sospetto è stato fermato nella mattinata di lunedì 1 agosto mentre si recava a bordo di un autobus a Schiphol, l'aeroporto di Amsterdam. L'autostrada A4 che collega la città allo scalo aereo è stata temporaneamente chiusa al traffico. L'uomo, secondo i media locali, sembrerebbe essere "mentalmente disturbato" e avrebbe minacciato di avere un bomba addosso mentre si trovava a bordo del bus che effettua un servizio sostitutivo del collegamento ferroviario con l'aeroporto.

L'immagine delle telecamere di sorveglianza diffusa dai media mostra l'uomo con le mani alzate che si allontana dall'autobus mentre viene tenuto sotto controllo dalle forze di polizia. I controlli di sicurezza intorno all'aeroporto di Schiphol sono stati rafforzati nel corso del passato weekend dopo che l'organismo nazionale anti-terrorismo aveva parlato di "possibile minaccia", individuando quindi lo scalo tra i possibili obbiettivi dei terroristi islamici.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Padellaro minaccia Salvini
il giornalista aizza via twitter, grimoldi risponde

Padellaro minaccia Salvini: "Fermatelo ad ogni costo!"

Travaglio condannato per diffamazione
per un articolo sulle intercettazioni

Travaglio condannato per diffamazione

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo
quasi staccarono un braccio a un controllore

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Eritrea. Stop sanzioni, stop emigrazione!
I due paesi del Corno d’Africa hanno deciso di mettere fine allo stato di guerra

Eritrea: stop sanzioni, stop emigrazione!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU