Ultimo major dell'anno

Al PGA Championship trionfa il texano Jimmy Walker

Walker vince il suo primo Major dopo lo stop per maltempo che lo costringe a completare ben 36 buche nella giornata di domenica. Francesco Molinari chiude in al 22° posto

Fabrizio Berini
Al PGA Championship trionfa il texano Jimmy Walker

Al termine di una giornata che sembrava interminabile Jimmy Walker resiste al tentativo di rimonta del numero uno al mondo, Jason Day, e chiudendo con -14 si porta a casa il Wanamaker Trophy confermando così il trend di una stagione decisamente particolare: anche il PGA Championship, come gli altri tre tornei dello Slam, regala quindi un vincitore al suo primo Major in carriera.

La difficoltà principale dell'ultima giornata è legata alla necessità di disputare ben due giri per i primi 10 in classifica a causa del maltempo che aveva interrotto il gioco il sabato ma Walker difende la sua leadership con straordinaria personalità dall’attacco di Daniel Summerhays, Henrik Stenson e soprattutto di Jason Day.

Summerhays prova a mettere pressione a Walker giocando un grande golf nella ultime 9 buche del giro finale, ma resta comunque sempre a distanza di sicurezza, lo svedese molla la presa con un doppio bogey alla 15 mentre il campione in carica al PGA Championship, invece, tiene il passo dell’americano e con uno straordinario eagle alla 18, quando tutto sembrava già praticamente deciso, costringe Jimmy Walker a chiudere con un par la sua eccezionale marcia a Baltusrol. Nel pomeriggio di domenica il 37enne texano dopo nove par consecutivi, trova la buca direttamente dalla sabbia per il suo primo birdie dell’ultimo giro alla 10 e con uno splendido putt replica alla 11, toccando il -13 e allontanandosi dai rivali. Il birdie alla 17 sembra chiudere definitivamente ogni discorso, ma Day rende le cose decisamente più interessanti con il suo eagle alla 18. Con un solo colpo di vantaggio Walker così deve chiudere con un par per poter alzare il Wanamaker Trophy e pur non trovando il green con il suo secondo colpo riesce con disciplina e con due solidi putt a conquistare il par che gli permette di conquistare il suo primo major in carriera. L’americano quindi chiude l’ultimo giro senza bogey restando in testa alla classifica per tutte e quattro le giornate e portandosi a casa l’assegno di 1.8 milioni di dollari riservato al vincitore del torneo.

“E’ stata una lunga battaglia - confessa un raggiante Jimmy Walker al termine di una domenica davvero faticosa - naturalmente quando ti giochi un Major non c’è nulla di semplice. A un certo punto speravo di poter arrivare alla 18 un po’ più rilassato, ma con Jason Day ti devi aspettare di tutto. Alla fine sono riuscito a mantenere alta la concentrazione e a non commettere errori. Vincere il PGA Championship e’ qualcosa di straordinario”.

Day chiude così a -13, con un colpo di ritardo rispetto a Walker, davanti a Summerhays (-10) e al trio Branden Grace - Hideki Matsuyama - Brooks Koepka a -9. Con un solidissimo 67 all’ultimo giro scala posizioni anche Francesco Molinari che chiude al 22° posto con -4. Il torinese dopo aver concluso il terzo round con sei birdie consecutivi, evita bogey nel quarto e chiude quindi in crescendo il suo Pga Championship.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU