Far West nell'hinterland

Spaccio nel Milanese: spari contro un nordafricano e auto data alle fiamme

Regolamento di conti tra bande criminali a Cinisello Balsamo: un egiziano richiedente asilo, già conosciuto dalle forze dell'ordine, è stato gambizzato

Redazione
Spaccio di droga: spari contro un nordafricano e auto data alle fiamme nel milanese

La 500 data alle fiamme

Si sarebbe trattato di un vero e proprio regolamento di conti, tra le bande criminali che gestiscono lo spaccio di stupefacenti nell'hinterland milanese, quello che ha portato lunedì sera ad un'agguato ai danni di uno spacciatore egiziano a Cinisello Balsamo. Dopo i recenti fatti di sangue nel capoluogo, a Piazzale Loreto e Canegrate, un'altra conferma del fatto che la situazione della guerra tra criminali in città e nei dintorni si sta facendo sempre più preoccupante.

Il 28enne nordafricano è rimasto ferito alla schiena e ad una gamba dopo che intorno alle ventidue e trenta, mentre passeggiava in compagnia di un'altra persona lungo Via Abramo Lincoln, da una Fiat 500 con a bordo almeno tre persone gli sono stati esplosi contro tra i quattro e i sette colpi di pistola. Il giovane richiedente asilo, con numerosi precedenti penali per droga e in attività come "pusher", si è accasciato a terra mentre l'auto è fuggita a forte velocità in direzione Nord, verso Muggiò.

Sul posto sono intervenute le forze dell'ordine - polizia e carabinieri - e il 118, avvertiti dai residenti spaventati dai colpi di arma da fuoco. Sentite le varie testimonianze, è subito scattata la caccia al "commando della 500". Le ricerche non sono durate a lungo perché poco dopo la sparatoria una vettura del tutto simile - che stando alle prime ipotesi dovrebbe essere la stessa - è stata data alle fiamme in una via poco trafficata di Cinisello. Per gli investigatori nessun dubbio sul fatto che l'agguato sarebbe nato per questioni legate allo spaccio.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Matite indelebili, a Rivarolo parte la denuncia


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU