Come aveva promesso a febbraio

Una nuova vittoria per Trump: è riuscito a salvare mille posti di lavoro nell'Indiana

Il presidente ha raggiunto un accordo con il produttore di sistemi di condizionamento dell'aria Carrier, che eviterà la chiusura di uno stabilimento

Redazione
Una nuova vittoria per Trump: è riuscito a salvare mille posti di lavoro nell'Indiana

Trump a Indianapolis. Da abcnews.go.com

Il presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, ha in programma una visita ad Indianapolis, nell'Indiana, per annunciare pubblicamente di aver raggiunto un accordo con il produttore di sistemi di condizionamento dell'aria Carrier, che eviterà la chiusura di uno stabilimento e il licenziamento di mille lavoratori in quella città. Secondo quanto reso noto mercoledì, l'azienda aveva avviato i preparativi per il licenziamento di 1.400 persone quasi un anno fa, quando negli Usa si stavano disputando le primarie dei partiti. Lo scorso febbraio un dirigente aziendale aveva informato i dipendenti dello stabilimento che avrebbero perso il loro impiego ma Trump si era interessato da subito alla questione, citandola a modello della grave emorragia di lavoratori scontata dal settore manifatturiero Usa.

"Ecco cosa accadrà", aveva detto l'allora candidato repubblicano a Indianapolis lo scorso aprile, quando la sua vittoria alle elezioni presidenziali ancora era data da molti come impossibile. "Riceverò una chiamata alla Casa Bianca dal capo di Carrier, che mi dirà: 'Signor presidente, abbiamo deciso di rimanere negli Stati Uniti'. Andrà così al 100 per cento". Non è usuale, sottolinea la stampa Usa, che un presidente conduca trattative con singole aziende statunitensi, materia di cui dovrebbero occuparsi semmai le agenzie federali o i governi dei singoli Stati dell'Unione. Ciò non toglie, però, che a meno di un mese dalle elezioni dell'8 novembre, e quando ancora non si è insediato alla Casa Bianca, Trump possa già appuntarsi al petto una prima vittoria politica di alto profilo.

"Siamo lieti di aver raggiunto un accordo con il presidente eletto Trump e il vicepresidente eletto Pence per mantenere circa mille lavoratori in Indiana", ha infatti annunciato l'azienda su Twitter. Stando a fonti vicine al presidente eletto citate dal Time, Trump intende adottare lo stesso approccio con una serie di altre grandi aziende intenzionate a delocalizzare la produzione e trasferire posti di lavoro al di fuori del paese. L'Washington Post definisce quella di Trump la sua più grande vittoria sino ad oggi, sottolineando che la campagna di Trump per rilanciare la manifattura statunitense è appena cominciata.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Remo Gobbi:
Il non-editoriale
Alessandro Morelli

Il non-editoriale

Giovanni Rana (ri)sbarca negli USA
pasta fresca all'estero

Giovanni Rana (ri)sbarca negli USA


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU