NcS Calabria: "No al Referendum Costituzionale"

Valentina  Sertini
NcS Calabria: "No al Referendum Costituzionale"

La posizione di Noi con Salvini al Referendum Costituzionale è un "no" categorico senza se e senza ma; un "no" che fa sentire la propria intensità in centinaia di piazze italiane, un "no" che è stato sempre chiaro sin dal principio della folle volontà di voler cambiare la nostra Carta Costituzionale. Il popolo che ama la propria libertà, che vuole tutelare il futuro dei propri figli, conservare l'integrità del proprio popolo, deve necessariamente dare un forte schiaffo all'ennesimo capriccio renziano, dettato a nostre spese dagli inciuci provenienti dai maestosi palazzi europei. Dunque, Noi con Salvini Calabria, invita tutti, in particolare i calabresi, la cui Terra è perennemente dimenticata dalle istuzioni, alla reale informazione sul Referendum; un'informazione che non ha colore o rappresentanza politica, che deve mirare all'oggettività, perché molto spesso c'è una faccia della medaglia, quella fondamentale che viene omessa. Non facciamoci illudere dalle belle parole che concernono il risparmio, è totalmente irrisorio, una goccia in mezzo al mare, soprattutto se consideriamo i milioni di euro spesi dal nostro Governo, per esempio, gli ultimi 300 milioni per l'introduzione della nuova legge elettorale. Ma poi, la nostra sovranità popolare ha un prezzo? No! La Riforma Costituzionale prevede il risparmio sui tagli alle funzioni e risorse economiche degli enti locali e quindi ovviamente a pagarne le spese saremo sempre noi cittadini, mentre dall'altra parte verranno eletti i Senatori dal Presidente della Repubblica e dai Consigli Regionali, dunque oltre allo stipendio già percepito da sindaco o da consigliere, riceveranno una diaria e un rimborso spese per vitto, alloggio e segreteria. La libertà di espressione degli italiani sarà resa ai minimi termini, infatti verrà ridotta la partecipazione diretta dei cittadini: basti pensare che triplicano da 50 mila a 150 mila le firme per presentare disegni di legge di iniziativa popolare. Il bicameralismo non sarà superato: la riforma moltiplica i percorsi legislativi creando conflitti tra Stato e Regioni, tra Camera e Senato; quest'ultimo in seguito alla riforma diventerà un "rifugio" per 95 sindaci e consiglieri regionali con problemi giudiziari che protranno usufruire dell'immunità. Dulcis in fundo, l'Italia sarà subordinata all'Europa, grazie alle clausole previste dalla nuova Costituzione, la quale non consentirà ai cittadini italiani di esprimersi su trattati e temi riguardanti il colosso europeo. Saremo schiavi di un' Europa che vuole eliminare la Carta costituzionale, per renderci sempre più impotenti sotto la guida di una falsa Democrazia basata sugli accordi segreti tra Bruxelles, multinazionali, banche e criminalità. Il 4 Dicembre liberiamo l'Italia, stanca di essere sempre in prima fila a subire l'incompetenza e l'incoscienza di chi la governa. Noi lottiamo per un Paese più libero e sovrano! Valentina Sertini Noi con Salvini Calabria

Lamezia Terme CZ, Italia

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

"Amore Criminale: e i suoi frutti amari"

Commenti

Scrivi qua il tuo commento

Caratteri rimanenti: 1500


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU