Il Parlamento non era stato informato

La spia jihadista nei servizi segreti tedeschi: "Ho agito per volere di Allah"

Gli investigatori temono che l'uomo sia solamente una pedina, in un più vasto piano di infiltrazione nelle istituzioni tedesche da parte degli integralisti islamici

Redazione
La spia jihadista nei servizi segreti tedeschi: "Ho agito per volere di Allah"

Islamisti in Germania. Da tagesspiegel.de

Il funzionario dell'Ufficio federale per la protezione della Costituzione tedesco (BfV) arrestato con l'accusa d'aver trasmesso informazioni sensibili a gruppi jihadisti ha agito, secondo le proprie dichiarazioni, "per volere di Allah". Gli investigatori, riferisce la Sueddeutsche Zeitung, temono che l'uomo sia solo una pedina in un più vasto piano di infiltrazione della BfV e delle istituzioni tedesche da parte degli integralisti islamici, che potrebbe essere ancora in corso. Secondo la Sueddeutsche, il 51enne durante l'interrogatorio avrebbe minacciato il paese e gli inquirenti: "Avete me, ma il piano va comunque avanti".

Crescono nel frattempo le critiche nei confronti del direttore del Bfv, Hans-Georg Maaßen, e la sua politica di informazione nei confronti del Parlamento a Berlino. Maaßen e le sue autorità avrebbero dovuto informare direttamente il Bundestag. "L'intero Parlamento è stanco di dover apprendere notizie sensibili circa i Servizi di intelligence da parte dei media. Non è una mera questione di forma, penso che si tratti di un problema reale", ha accusato Uli Groetsch (Spd). Critiche anche dal collega di partito Burkhard Lischka. Martedì sera, a Saarbruecken si sono riuniti i presidenti delle 16 sedi regionali dei Servizi per discutere del caso. Il procuratore di Duesseldorf ha cnfermato che l'arrestato stava per compiere un grave attentato.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Padellaro minaccia Salvini
il giornalista aizza via twitter, grimoldi risponde

Padellaro minaccia Salvini: "Fermatelo ad ogni costo!"

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo
quasi staccarono un braccio a un controllore

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo

Travaglio condannato per diffamazione
per un articolo sulle intercettazioni

Travaglio condannato per diffamazione

Padellaro minaccia Salvini
il giornalista aizza via twitter, grimoldi risponde

Padellaro minaccia Salvini: "Fermatelo ad ogni costo!"

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo
soccorsi e portati in un campo profughi a Khoms

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU