Saranno il 14% della popolazione in Italia

Allarme invasione: islamici triplicati entro il 2050

Il Pew Research Center segnala che il nostro Paese e alcuni Stati europei subiranno un notevole incremento della presenza musulmana se non sarà posto un argine all'immigrazione incontrollata. Si salvano solo i Paesi che si stanno opponendo all'accoglienza indiscriminata

Redazione
Allarme invasione: islamici triplicati entro il 2050

L’islamizzazione dell’Italia avanza a spasso spedito. A causa di governi che non hanno posto un freno all’immigrazione incontrollata, la presenza degli islamici nel nostro Paese triplicherà entro il 2050, secondo le previsioni del Pew Research Center. Passando dall'attuale 4,8% al 14,1% della popolazione in caso di immigrazione consistente (8% nel caso, irrealistico, di immigrazione zero e 12% in caso di immigrazione "media"). Numeri che segnano uno stravolgimento definitivo e irreversibile della nostra società.

In Svezia i musulmani attualmente sono l’8% dei residenti, eppure il paese nordico è già stato colpito dal terrorismo di matrice jihadista e in certi quartieri periferici, tipo Rinkeby (Stoccolma), vige una sorta di inferno islamico in cui le donne hanno paura a uscire di casa: ebbene, le previsioni dicono che i musulmani entro una trentina d’anni rappresenteranno il 30% della popolazione in Svezia.

In Germania si passerà dall’8% al 20%. La stima complessiva, compresi i paesi fuori dalla Ue come Norvegia e Svizzera, parla di un’Europa abitata da 75 milioni di seguaci di Maometto entro il 2050, ovvero il 14% dei residenti: ora sono il 4,9%. Un’invasione agevolata da governi compiacenti e dal fatto che in Europa la popolazione “autoctona” tende a fare pochi figli: una donna islamica in Europa genera in media 2,6 figli contro l’1,6 delle non musulmane. Poi c’è la questione generazionale, dato che l’immigrazione è rappresentata soprattutto da giovani, gli islamici nel nostro continente hanno un’età media di 30,4 anni a fronte del 43,8 dei non musulmani.

Da notare come i Paesi dell'Est Europa che attualmente si oppongono all'invasione riusciranno a contenere il dilagare del fenomeno, a differenza di quanto accade con i Paesi che hanno praticato l'accoglienza indiscriminata, a cominciare dall'Italia governata dal PD. 

grafico del Pew Research Center

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Sinistra nella mer*a: su Hezbollah ha ragione Salvini
Israele scopre un nuovo tunnel segreto, il quarto

Sinistra nella mer*a: su Hezbollah ha ragione Salvini

Immigrati, arriva Juncker. E parla di "Stati ipocriti"
"Alcuni paesi rifiutano di potenziare controllo frontiere"

Immigrati, arriva Juncker. E parla di "Stati ipocriti"

Amnesty International schiuma di rabbia: l'attacco a Salvini
Non hanno digerito lo stop all'invasione clandestina

Amnesty International schiuma di rabbia: l'attacco a Salvini

Quell’incrocio perverso fra “nuovi diritti” e immigrazione clandestina
Permesso di soggiorno per convivenza di fatto: altro regalo al racket

Quell’incrocio perverso fra “nuovi diritti” e immigrazione clandestina


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU