In un'azienda in provincia di Vibo Valentia

Violenza immotivata: uccisi cavallo e bue

Ignoti si sono introdotti in un'azienda agricola per compiere un furto ma qualcosa è andato storto ed a farne le spese sono stati due capi di bestiame, un cavallo e un bue

Ismaele Rognoni
Violenza immotivata: uccisi cavallo e bue

Foto ANSA

Si sono introdotti in un'azienda agricola per compiere un furto ma qualcosa è andato storto ed a farne le spese sono stati due capi di bestiame, un cavallo e un bue. E' quanto é accaduto la scorsa notte nelle campagne di San Gregorio d'Ippona, in provincia di Vibo Valentia. A denunciarlo è stato il proprietario dell'azienda agricola. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale Stazione e quelli del Nucleo operativo radiomobile di Vibo che hanno avviato le indagini per ricostruire la vicenda.

Gli ignoti malviventi, secondo quanto emerso dagli accertamenti, hanno ucciso uno dei cavalli che si trovavano all'interno del recinto e poi hanno gravemente ferito a colpi d'accetta un bue. Il bovino, dapprima affidato alle cure del servizio veterinario dell'Azienda sanitaria provinciale, è stato successivamente macellato per decisione dello stesso agricoltore così come prevede la legge.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Europee, proiezioni Pe: Lega primo partito!
Basate sui sondaggi nazionali

Europee, proiezioni Pe: Lega primo partito!

Clandestini nelle aziende, arrivano le multe
Migranti: multa salata per datori lavoro

Clandestini nelle aziende, arrivano le multe

Basta al buonismo e alla "modica quantità"
Finalmente parole chiare contro l’emergenza droga

Basta al buonismo e alla "modica quantità"

La vergogna nascosta: Norma Cossetto e le altre 11mila vittime della violenza rossa
In ricordo delle Foibe e dell'esodo giuliano dalmata

La vergogna nascosta: Norma e le altre 11mila vittime della violenza comunista

Demolizione del ponte Genova, parte un esposto alla Corte dei Conti
i Tecnici: "distruggerlo e ricostruirlo crea un danno erariale"

Demolizione del ponte di Genova, parte un esposto alla Corte dei Conti

Bombardieri di Civiltà
15 febbraio 1944: pioggia di fuoco su Montecassino

Bombardieri di Civiltà

Torino, sequestrate società per 250 milioni di euro, anche hamburgeria Eataly
Operazione carabinieri dopo ritrovamento lingotti oro

Torino, sequestrate società per 250 milioni di euro, anche hamburgeria Eataly


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU