bollettino di guerra

Milano: la notte brava delle "risorse" a Capodanno

Molestie sessuali, accoltellamenti, rapine, vendita illegale di botti. Nel capoluogo lombardo è andato in scena, nella notte d'inizio anno, il consueto campionario di prodezze della varia umanità

Redazione
Milano: la notte brava delle "risorse" a Capodanno

È stata una notte che verrà probabilmente ricordata quella trascorsa a Milano, per la fine d'anno. In Duomo, all'una e mezza, un agente in ordine pubblico ha notato un uomo palpeggiare e poi cercare di aggredire una donna peruviana di 41 anni, nella folla, e lo ha arrestato. Si tratta di un marocchino di 26 anni con precedenti su cui pendeva anche un ordine di espulsione da Pistoia. Mentre in via Dante, alla stessa ora, i vigili hanno arrestato un altro straniero che aveva tentato di rapinare una donna. Due filippini e un italiano sono stati denunciati dalla polizia per procurato allarme perché sorpresi in via Padova (in due differenti episodi) e in via Pascarella a sparare a salve con scacciacani.


Un altro, un tunisino, perché si aggirava in via Senna ubriaco (ma il Corano non proibiva l'alcool?) urlando e con un grosso coltello da cucina. I carabinieri hanno denunciato un cinese di 42 anni e un egiziano di 35, il primo per lesioni e il secondo per rapina. Il secondo avrebbe tentato di aggredire il primo per portargli via il cellulare e il portafogli, e questi, reagendo, gli ha morso una mano staccandogli di netto la falange di un dito. E in varie occasioni, tra il capoluogo e l'hinterland, hanno arrestato 17 ladri in azione, come di consueto, approfittando delle case vuote e dei botti di fine anno, per svaligiare appartamenti.


La Polizia locale ha sequestrato 25 Kg. di botti durante i controlli in Duomo, sanzionando 27 venditori per vendita senza autorizzazione, con 63 sequestri amministrativi per complessivi 1.460 articoli (aste per selfi, cappellini, occhiali, spade luminose e capi di abbigliamento oltre a una trentina di scatole di petardi per circa 800 pezzi).

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Papa Francesco: "Sì allo Ius Soli". Salvini: "Lo applichi in Vaticano, se vuole"
"A Dio quel che è di Dio, a Cesare quel che è di Cesare"

Papa Francesco: "Sì allo Ius Soli". Salvini: "Lo applichi in Vaticano, se vuole"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU