la polizia non crede alla rivendicazione isis

Attentato a San Pietroburgo, adesso spunta la pista "esoterica"

Secondo gli inquirenti, sarebbe un malato di mente che fa parte di una setta di occultisti che odiano gli psichiatri...

Redazione
Attentato a San Pietroburgo, adesso spunta la pista "esoterica"

L'autore dell'attentato al centro commerciale Gigant Hall di San Pietroburgo il 27 dicembre, che ha ferito almeno 18 persone, "ha confessato". Lo riferiscono gli inquirenti, citati dai media russi, precisando che l'uomo "è uno squilibrato" e da quando aveva 19 anni, ora ne ha 35, è stato ricoverato diverse volte in ospedali psichiatrici.


Dubbi anche sui legami tra l'autore dell'attentato, nel quale sono rimaste ferite 18 persone, e l'Isis che aveva rivendicato l'attacco attraverso la propria 'agenzia' Amaq. Secondo gli inquirenti infatti l'uomo, che si chiama Dmitri Lukianenko ed è di San Pietroburgo, fa parte di una "setta nazionalista occultista New Age" e avrebbe agito motivato dall'odio per i servizi psichiatrici.


Vicino al luogo dell'esplosione, Lukianenko aveva nascosto due chiavette usb nelle quali sono contenute "informazioni sulle ragioni dell'attentato e una foto dell'ordigno utilizzato".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU