Buonismo interessato?

Monsignor Galantino: "Permesso a tutti i migranti". Salvini: "NO, NO, NO!"

Il segretario della Cei in un'intervista a Repubblica propone di accogliere chiunque creando canali umanitari, il leader leghista: "Parole sbagliate"

Redazione
Monsignor Galantino: "Permesso a tutti i migranti". Salvini: "NO, NO, NO!"

Monsignor Nunzio Galantino e Matteo Salvini. Composizione da foto ANSA

"L'hotspot è una riedizione in brutta copia dei luoghi di trattenimento di persone", i migranti hanno il diritto di presentare domanda d'asilo e al ricorso, "sulle navi questo percorso di protezione internazionale non è possibile". Queste le affermazioni di monsignor Nunzio Galantino, segretario della Cei, sugli hotspot in mare in un'intervista a Repubblica in apertura di prima pagina. "Non è pensabile - dice - l'utilizzo di navi destinate al soccorso per far stazionare nel Mediterraneo migliaia di persone in attesa di una non precisata destinazione. A meno che le si voglia riportare nei porti della Libia e dell'Egitto, condannandole a nuove forme di sfruttamento". Parlando delle vittime in mare, Galantino definisce quelle morti "uno schiaffo alla democrazia europea", ed evidenzia che "purtroppo, non si è avuto il coraggio di creare canali umanitari, previsti dal diritto internazionale, verso i Paesi disponibili all'accoglienza, per favorire partenze in sicurezza ed evitare violenze, sfruttamento e morti".

Nell'intervista, il prelato propone di concedere a ogni clandestino lo status di profugo: "L'accoglienza dei richiedenti asilo dev'essere strutturata in tutti i 28 Paesi europei. Non si possono, infatti, salvare le persone e poi non offrirgli una possibilità di futuro. Una seconda azione concreta rimane quella di organizzare 'corridoi umanitari'. In questo modo si eviterebbe anche la crescita di una tratta di esseri umani oggi gestita da mafie e da terrorismo. Una terza azione concreta riguarda la possibilità di offrire un permesso di protezione umanitaria a tutti i migranti ospitati in strutture da oltre un anno e che oggi costituiscono un popolo che si allarga sempre più. In questo modo si ripartirebbe dalla legalità per costruire successivamente percorsi di giustizia e di solidarietà"

Al capo dei porporati risponde a stretto giro di posta Matteo Salvini, che così scrive sulla propria pagina Facebook: "Monsignor Galantino, segretario dei vescovi italiani, dice che gli immigrati vanno accolti tutti: 'Bisogna offrire un permesso di protezione umanitaria a tutti i migranti ospitati in strutture (in Italia) da oltre un anno'. Un permesso a tutti gli immigrati????? NO, NO, NO! Non ho parole...". Il leader leghista ha poi proseguito nella replica al segretario della Cei in un intervento alla trasmissione Agorà, su Rai 3: "Mille morti in una settimana evidentemente sono una strage nel Mar Mediterraneo che è diventato una fossa comune. Sarebbe più conveniente evitare le partenze, bloccare le partenze e individuare prima della partenza e quindi prima delle morti chi ha diritto di arrivare in Italia nei campi. Lo ha ha scritto ma non lo ha fatto Renzi. Su monsignor Galantino, io penso che le sue siano parole sbagliate". Salvini ne ha anche per il premier: "Renzi dice che sono meschino? Lui ha 1.000 morti sulla coscienza. Io non so se è preferibile avere la coscienza sporca di sangue o essere meschino. Se fossi premier penserei a lavoro, tassazione più normale, ad un rapporto con l'Europa non subalterno, ad un rapporto di un governo meno servile nei confronti dei cosiddetti poteri forti. Bankitalia e Confindustria: questa gente dovrebbe chiedere scusa più che pontificare. Bankitalia dov'era mentre saltavano le banche e mangiavano migliaia miliardi di euro?".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Immigrati, arriva Juncker. E parla di "Stati ipocriti"
"Alcuni paesi rifiutano di potenziare controllo frontiere"

Immigrati, arriva Juncker. E parla di "Stati ipocriti"

Racket delle case occupate, nove arresti a Milano. Zecche rosse comprese
Tra i fermati uno studente modello. Sigilli anche a un centro sociale

Racket delle case occupate, nove arresti a Milano. Zecche rosse comprese

Amnesty International schiuma di rabbia: l'attacco a Salvini
Non hanno digerito lo stop all'invasione clandestina

Amnesty International schiuma di rabbia: l'attacco a Salvini

Immigrati, anarchici anti-Salvini occupano un edificio in val di Susa
Racket delle case occupate, nove arresti a Milano. Zecche rosse comprese
Tra i fermati uno studente modello. Sigilli anche a un centro sociale

Racket delle case occupate, nove arresti a Milano. Zecche rosse comprese

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU