NUMERI UMILIANTI

Pizzo, a Brancaccio parte civile soltanto una vittima su ventitré

Di "ritorno all'anno zero" parlano gli avvocati Ugo Forello e Valerio D'Antoni che difendono il solo commerciante che ha scelto di partecipare al processo ...

Fabio Cantarella
Pizzo, a Brancaccio parte civile soltanto una vittima su ventitré

Solo una su 23 vittime del racket della cosca mafiosa di Brancaccio si è costituita parte civile all'udienza preliminare a boss ed estorsori in corso davanti al gup di Palermo Guglielmo Nicastro. Di "ritorno all'anno zero" nella reazione della società al racket parlano gli avvocati Ugo Forello e Valerio D'Antoni che difendono il solo commerciante che ha scelto di partecipare al processo. "Le azioni delle associazioni antiracket - dicono - hanno dimostrato che ci si può opporre". Ma evidentemente la strada da fare è ancora lunga.

Il processo nasce da un'inchiesta delle Fiamme gialle che portò in cella 34 persone tra cui il capomafia Piero Tagliavia. L'inchiesta ricostruì decine di estorsioni perpetrate ai danni sia di imprese edili impegnate in importanti lavori di ristrutturazione, sia di piccole attività commerciali storicamente attive nel territorio. Tagliavia gestiva anche il gioco del lotto abusivo nel suo mandamento. Ma aveva anche il controllo delle attività degli ambulanti.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Europee, proiezioni Pe: Lega primo partito!
Basate sui sondaggi nazionali

Europee, proiezioni Pe: Lega primo partito!

Clandestini nelle aziende, arrivano le multe
Migranti: multa salata per datori lavoro

Clandestini nelle aziende, arrivano le multe

Basta al buonismo e alla "modica quantità"
Finalmente parole chiare contro l’emergenza droga

Basta al buonismo e alla "modica quantità"

La vergogna nascosta: Norma Cossetto e le altre 11mila vittime della violenza rossa
In ricordo delle Foibe e dell'esodo giuliano dalmata

La vergogna nascosta: Norma e le altre 11mila vittime della violenza comunista

Demolizione del ponte Genova, parte un esposto alla Corte dei Conti
i Tecnici: "distruggerlo e ricostruirlo crea un danno erariale"

Demolizione del ponte di Genova, parte un esposto alla Corte dei Conti

Bombardieri di Civiltà
15 febbraio 1944: pioggia di fuoco su Montecassino

Bombardieri di Civiltà

Torino, sequestrate società per 250 milioni di euro, anche hamburgeria Eataly
Operazione carabinieri dopo ritrovamento lingotti oro

Torino, sequestrate società per 250 milioni di euro, anche hamburgeria Eataly


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU