buonisti all'opera

"Immigrati sì grazie". Parte da Ventimiglia la marcia pro clandestini

Ogni partecipante iscritto versa un contributo di un euro per chilometro e una partecipazione di 10 euro, al giorno, come spese di vitto e alloggio e occasionalmente di trasporto

Redazione
"Immigrati sì grazie". Parte da Ventimiglia la marcia pro clandestini

Foto ANSA

E' partita sabato dal piazzale dell'ex dogana, a Ventimiglia, con arrivo a Breil, sul versante francese della val Roya, la prima tappa della marcia di solidarietà verso Calais, nel nord della Francia, organizzata dall'associazione "L'Auberge des Migrants" (L'osteria dei migranti), in collegamento con i suoi partner di Calais e della val Roya. Presenti alcune decine di attivisti a questa tappa, che vuole segnare la partenza dal confine italo-francese.


L'arrivo a destinazione è previsto per il prossimo 7 luglio. La marcia si divide in sessanta tappe, della lunghezza media di 25 chilometri ciascuna. Ogni partecipante iscritto versa un contributo di un euro per chilometro e una partecipazione di 10 euro, al giorno, come spese di vitto e alloggio e occasionalmente di trasporto. I partecipanti previsti per ciascuna tappa, vanno da un minimo di venti a un massimo di cinquanta, a cui si potranno unire sostenitori lungo il cammino.
   

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Europee, Di Maio: "Sta per arrivare uno tsunami"
"hanno abbandonato chi aveva bisogno di aiuto"

Europee, Di Maio: "Sta per arrivare uno tsunami"

Letta sfotte il Bomba per il libro "Un'altra strada"
non gli è andata giù di esser stato messo alla porta

Letta sfotte il Bomba per il libro "Un'altra strada"

Nella Milano "rossa" nasce il registro dei richiedenti asilo. Per bypassar Salvini
Istituito da sala per "facilitare l'accesso ai servizi"

Nella Milano "rossa" nasce il registro dei richiedenti asilo. Per bypassar Salvini

Il Papa prega contro la schiavitù degli immigrati
Giornata mondiale contro la tratta di persone

Il Papa prega contro la schiavitù degli immigrati

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"
stupro di rimini, l'avvocatessa buonista

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU