ma allora ancora nulla di fatto?

Mes, Amendola: "Valuteremo insieme al Parlamento, no allarme Troika"

"Dovremo valutare ciascuna opzione come fa un grande Paese in base agli interessi nazionali e ai bisogni della popolazione!

Redazione
Ma quanti soldi trasportava Chaoubi? L'ombra del riciclaggio sul pendolare marocchino

"Sono molto sorpreso dal dibattito italiano che passa da eccitazioni a rimozioni. Lo dico con il rispetto verso tutte le forze politiche, ma siamo nel mezzo di un negoziato che volge al positivo dopo l'esito del Consiglio europeo del 23 aprile. In questo contesto, dovremo valutare ciascuna opzione come fa un grande Paese in base agli interessi nazionali e ai bisogni della popolazione. Perdersi ogni giorno in discussioni ipotetiche sul Mes non aiuta nessuno". Lo afferma dalle colonne del quotidiano La Repubblica, Vincenzo Amendola, ministro per gli affari europei, alla domanda se l'8 maggio, al termine dei negoziati tra i ministri finanziari dell'Eurogruppo, il Mes non conterrà alcun rischio di Troika, programma macroeconomico o cambi di condizionalità in corsa.

Quanto agli auspici che la Commissione europea comunichi la sua interpretazione sul monitoraggio relativo ai paesi che chiederanno il Mes prima delle decisioni alle quali sarà chiamato l'Eurogruppo dell'8 maggio, il ministro risponde: "Di nuovo, sono sorpreso perché il regolamento 472 del 2013 attribuisce alla Commissione il potere di sorveglianza rafforzata su qualunque Paese in difficoltà finanziaria, anche senza Mes. Tanto rumore per nulla. Tanto stupore per una regola già esistente. Non dimentichiamo che l'accordo politico raggiunto dai capi di Stato e di governo ha chiesto di escludere ogni condizionalità. Non a caso, a leggere le dichiarazioni dalla Commissione di queste ore, mi sembra un timore troppo amplificato".

Circa l'eventualità che, qualora la sorveglianza fosse prevista, l'8 maggio l'Italia metterà il veto sull'accordo, il ministro per gli affari europei risponde: "L'Italia è parte di un compromesso positivo grazie al quale 27 paesi ora possono avvalersi di nuove misure economiche. Non lavoriamo per i veti ma per renderle operative subito, perché la recessione colpisce tutto il mercato europeo. Non è un caso che sin dall'inizio abbiamo detto, insieme ad altri paesi, che il Mes del 2012 era superato. Sono in gioco le catene di valore e la base industriale europea". 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Lei non è la moglie...
fa i pistolotti moraleggianti agli altri e poi...

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Perché lei non è la moglie...

Popoli che arrivano, popoli che vanno
euro, crisi e immigrazione

Popoli che arrivano, popoli che vanno

FIAT, esiste ancora?
Economista di Panorama indaga

FIAT, esiste ancora?

Quella "manovrina" che ammazza le partite Iva
la protesta di confartigianato veneto

Quella "manovrina" che ammazza le partite Iva


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU