LA "CATTIVA SCUOLA" DI RENZI

Altro anno nero per insegnanti di sostegno e disabili

Al nord i presidi obbligati a mandare in cattedra insegnanti senza specializzazione, mentre nel meridione professori qualificati restano "a piedi" per il blocco delle graduatorie

Redazione
Foto ANSA

Protesta dei disabili contro Renzi

Insegnanti di sostegno cercasi. Nonostante siano aumentati sensibilmente nei numeri, passando dai 65.615 del 2001 ai 124.572 del 2016, la loro presenza è ancora inferiore alle richieste, anche perché sono aumentati anche gli studenti (8mila in più solo nell’ultimo anno). Da una parte c’è la carenza cronica di specializzati: pochi, pochissimi per il fabbisogno delle scuole. Basti pensare che all’ultimo concorsone in molte Regioni c’erano meno candidati che posti messi a bando. Dall’altra c’è la percentuale di supplenti, che si mantiene troppo alta: circa il 37% del totale.


"La situazione è diventata insostenibile. Il governo dovrebbe almeno stabilizzare subito tutti gli insegnanti specializzati presenti in seconda fascia d’istituto e nelle Graduatorie ad esaurimento”, afferma il portavoce nazionale degli insegnanti di sostegno precari, Ernesto Ciraci al "Fatto quotidiano". Attualmente ce ne sono circa 15mila in tutto il Paese, distribuiti soprattutto nelle Regioni meridionali. Ma qui nasce il vero problema, perché se da un lato coloro che risiedendo in regioni troppo affollate sono bloccati senza potersi trasferire, al nord i presidi, in piena crisi, sono obbligati a mettere ad insegnare docenti senza il titolo di specializzazione sul sostegno, o in certi casi neppure abilitati.



LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

"Vogliamo fare i poliziotti"
Parla Massimiliano Pirola, esponente del SAP di Milano

Tutele zero per noi poliziotti

Milano: senzatetto tra paura e gelo
Milano: senzatetto sempre più a rischio aggressioni in balia di notti gelide

Senzatetto: "Dormitori sporchi, meglio la strada anche se abbiamo paura"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU