giudici: "a rischio 300 dipendenti"

Pregnana Milanese, sciopero alla CNH Industrial

“Il paventato trasferimento di tutte le attività produttive a Torino causerebbe un impoverimento del nostro territorio, sia dal punto di vista occupazionale che economico"

Redazione
Pregnana Milanese, sciopero alla CNH Industrial

“Anche oggi Regione Lombardia è presente e dimostra la propria sensibilità istituzionale nei confronti della situazione della CNH Industriale di Pregnana Milanese, dove sono a rischio i posti di lavoro di circa 300 dipendenti”.  Così interviene il consigliere regionale Simone Giudici (Lega), che giovedì mattina ha parlato ai lavoratori in sciopero davanti ai cancelli della CNH di Pregnana Milanese.

“Anche dopo l’audizione nella IV Commissione in Consiglio Regionale e quella al MISE, che non ha dato gli esiti sperati – prosegue Giudici – Regione Lombardia resta parte attiva per ogni iniziativa che possa essere necessaria per la tutela dei livelli occupazionali”.

“Rimane alta inoltre l’attenzione – continua il consigliere Simone Giudici – da parte di tutti i livelli del nostro movimento. E’ notizia di oggi l’accoglimento, da parte del governo, dell’ordine del giorno presentato dal deputato leghista Fabrizio Cecchetti, proprio in ordine all’azienda CNH di Pregnana”. “Il paventato trasferimento di tutte le attività produttive a Torino – conclude Giudici – causerebbe un impoverimento del nostro territorio, sia dal punto di vista occupazionale che economico, da evitare con ogni mezzo istituzionale a nostra disposizione”.


LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Maltempo in Lombardia, Conte se ne fotte
il governo respinge lo stato d'emergenza

Maltempo in Lombardia, Conte se ne fotte

La politica secondo Povia
Cornaredo, a rischio i lavoratori della Raben Sittam
Scurati (Lega): “Piena solidarietà ai lavoratori”

Cornaredo, a rischio i lavoratori della Raben Sittam

Calderoli: "Il fascismo c'è. Ed è rosso"
"s'è visto a bologna, contro salvini"

Calderoli: "Il fascismo c'è. Ed è rosso"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU