con la scusa del terrorismo

Salta la tregua tra India e Pakistan. Si combatte al confine

"La violazione del cessate il fuoco da parte di Lahore è avvenuta intorno alle 4 locali nel settore di Pallanwala del distretto di Akhnoor"

Alfredo Lissoni
Salta la tregua tra India e Pakistan. Si combatte al confine

India e Pakistan si sono accusati reciprocamente di aver violato sabato il cessate il fuoco sparando lungo la Linea di Controllo (LoC) che funge da confine ufficioso fra i due Paesi in Kashmir. Citando fonti militari indiane, l'agenzia di stampa Ani ha riferito che "la violazione del cessate il fuoco da parte del Pakistan è avvenuta intorno alle 4 locali nel settore di Pallanwala del distretto di Akhnoor".


Da parte sua l'ufficio stampa dell'esercito pachistano (Ispr) ha diffuso un comunicato a Rawalpindi in cui ha sostenuto che "le forze indiane hanno cominciato a sparare senza essere state provocate nel settore di Bhiber della LoC alle 4 ed hanno continuato fino alle 8. Le forze pachistane hanno risposto in modo appropriato e hanno fatto tacere le armi" avversarie. Questo nuovo incidente è avvenuto due giorni dopo che l'India ha annunciato di avere realizzato una "operazione chirurgica" per distruggere basi terroristiche in territorio pachistano, uccidendo numerosi militanti e due soldati pachistani.


Da parte sua Islamabad ha negato che vi sia stato ingresso di militari indiani sul suo territorio, assicurando che si è invece trattato di una sparatoria lungo la LoC. Venerdì sera il governo di Islamabad ha convocato gli ambasciatori dei cinque Paesi membri del Consiglio di Sicurezza dell'Onu per fornire loro i particolari della versione pachistana.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"
Il tycoon reagisce alle polemiche

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU