TRUFFA smascherata

Falsi ricongiungimenti familiari, 200 stranieri denunciati

L'operazione Pandora ha permesso di svelare come gli extracomunitari, con l'aiuto di un'agenzia d'affari, dichiarassero residenze fittizie per far giungere in Italia presunti parenti e ricevere assegni familiari

Redazione
Auto della Polizia

Foto ANSA

Si è conclusa lo scorso 30 agosto, con l'individuazione di altri 10 indagati l'operazione "Pandora" della Polizia di Gorizia, che ha consentito di denunciare oltre 200 stranieri che avevano avviato procedure di ricongiungimento familiare attraverso l'esibizione di documenti alterati. L'attività investigativa era stata avviata nel 2014 dalla Squadra Mobile della Questura nei confronti di cittadini somali, già presenti in Italia con regolare permesso di soggiorno per asilo politico o protezione sussidiaria, che avevano avviato le procedure per l'acquisizione della residenza nel comune di Monfalcone, risultata poi fittizia, al solo scopo di richiedere il ricongiungimento familiare di presunti congiunti residenti all'estero, prevalentemente in Kenya e Malesia.

L'invio telematico della documentazione avveniva tramite la mediazione della titolare di un'agenzia d'affari, ora chiusa, di Monfalcone, denunciata per favoreggiamento all'immigrazione clandestina e false attestazioni. Gli accertamenti, in collaborazione con gli uffici locali dell'Agenzia delle Entrate e dell'Inps, si erano estese anche nei confronti di centinaia di cittadini del Bangladesh già residenti a Monfalcone, che negli anni 2013 e 2014 avevano avviato procedure telematiche, appoggiandosi alla stessa agenzia d'affari, per la richiesta di assegni familiari e detrazione d'imposta per familiari a carico. Questi ultimi sono stati denunciati per truffa aggravata.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Travaglio condannato per diffamazione
per un articolo sulle intercettazioni

Travaglio condannato per diffamazione

Padellaro minaccia Salvini
il giornalista aizza via twitter, grimoldi risponde

Padellaro minaccia Salvini: "Fermatelo ad ogni costo!"

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo
soccorsi e portati in un campo profughi a Khoms

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo
quasi staccarono un braccio a un controllore

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo

Vos Thalassa, fermati i due facinorosi
salvati, han ringraziato a pugni

Vos Thalassa, fermati i due facinorosi

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU