“Castrazione chimica per fermare questi infami”

Stupri di Rimini, Salvini: “Bell'Italia ci lascia Renzi”

“Un altro immigrato è stato fermato (nudo) mentre tentava di stuprare una donna in spiaggia. Bell'Italia ci lasciano Renzi, Alfano e Boldrini...”

Redazione
Stupri di Rimini, Salvini: “Bell'Italia ci lascia Renzi”

"Rimini, un altro immigrato di 34 anni è stato fermato (nudo) mentre ieri notte tentava di stuprare una donna in spiaggia. Bell'Italia ci lasciano Renzi, Alfano e Boldrini...". Così il segretario della Lega Matteo Salvini su Facebook dove rilancia la proposta di "castrazione chimica per fermare questi infami: siete d'accordo con me?", chiede.


L'episodio a cui si riferisce il leader leghista è l'ennesimo caso di violenza sessuale sulla spiaggia di Rimini, dove un marocchino di 34 anni è stato arrestato dai carabinieri per estorsione e stupro. È successo sul lungomare di Marina Centro intorno alle 5, quando una telefonata al 112 di un uomo segnalava la sua donna in pericolo. Il militare è riuscito a farsi spiegare la posizione precisa nonostante l'uomo fosse sensibilmente alterato dall'alcol ed ha inviato le pattuglie nel luogo dove si stava consumando la violenza.

Solo grazie all'intervento dei carabinieri del Comando provinciale si è evitato il peggio: i militari hanno infatti trovato il marocchino, nudo, mentre tentava di portare a termine il proprio delitto, e lo hanno arrestato.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Salvini: "I furbetti non possono vivere a spese degli altri"
Solidarietà da parte del Ministro dell'Interno

Salvini: "I furbetti non possono vivere a spese degli altri"

I populisti sfondano anche nella Repubblica Ceca
scomparsi i comunisti, un solo seggio all'ano

I populisti sfondano anche nella Repubblica Ceca

Adesso Macron ci scarica i migranti. Di nascosto
chieste spiegazioni all'ambasciata francese

Adesso Macron ci scarica i migranti. Di nascosto

Salvini: "I furbetti non possono vivere a spese degli altri"
Solidarietà da parte del Ministro dell'Interno

Salvini: "I furbetti non possono vivere a spese degli altri"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU