costa azzura a rischio

Francia-choc. Black list, App e cartelli a Mentone: "Pericolo attentato"

Una volta c'era la bandierina rossa, che indicare mare grosso e pericoloso, adesso quella nera. Dell'Isis. E Parigi mette sotto osservazione 830 località potenzialmente a rischio, 30 solo a Nizza

Alfredo Lissoni
Francia-choc, black list, App e cartelli a Mentone: "Pericolo attentato"

Signori, le vacanze son fottute! Come? Grazie ad un'App (salvavita, per carità) per smartphone che vi avvisa e ve la fa fare sotto con le parole "alerte attentat" se vi trovate in uno degli 830 siti a rischio della Costa Azzurra (30 solo a Nizza); e cartelli "Allerta attentato" già esposti a Mentone (e probabilmente presto in tutte le altre località francesi della lista nera), per volere delle autorità.


Una volta i bagnini, per sconsigliare di fare il bagno con il "mare grosso", mettevano la bandierina rossa. Ora quella bandiera è stata idealmente sostituita dal drappo nero dell'Isis, il colore della morte. La paura di attentati in Francia è molto forte, dopo che i tragici fatti di Nizza hanno dimostrato all'opinione pubblica l'impossibilità dello Stato di individuare i foreign fighters in mezzo a noi, travestiti da camionisti, muratori, gelatai, "depressi" e "richiedenti asilo" e chi più ne ha più ne metta. Persone che, molto semplicemente, non andavano fatte entrare in Europa. E che adesso è impossibile identificare.


La scusa di turno è che "si sono radicalizzati". La verità è che troppo a lungo si è chiuso un occhio sulle loro prepotenze e malefatte. Andavano fermati quando si poteva, infischiandosene dei cori starnazzanti dei radical-chic pronti a prendere, sempre e comunque a priori, le loro difese, perchè "patrioti", "combattenti", "perseguitati", "vittime dell'Occidente e del Grande Satana Americano".


Oggi i lupi travestiti da agnelli stanno mostrando il loro vero volto.
E l'Occidente "buonista" assiste con stupida apatia al loro proliferare, incapace di reagire, passando dai gessetti colorati ai cartelli di pericolo al divieto di portare in spiaggia gli zainetti. Come se bastasse sequestrare il bagaglio a un terrorista, per fermarlo. Nizza ha dimostrato che la fantasia perversa dei jihadisti non ha limiti. E che non sempre servono armi convenzionali, mitra e bombe. A volte basta un camion, un coltello o un machete. Perchè tanto quest'Europa è pecora al macello.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Salvini: "Forza Marine! Il Popolo rialza la testa!"
Primo turno delle elezioni francesi

Salvini: "Forza Marine! Il Popolo rialza la testa!"

Salvini: "Forza Marine! Il Popolo rialza la testa!"
Primo turno delle elezioni francesi

Salvini: "Forza Marine! Il Popolo rialza la testa!"

Le Pen-Israele. Un’amicizia che passa da Milano
ciò che certa stampa non ci dice

Le Pen-Israele, un’amicizia che passa da Milano


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU