intimidazione di stampo mafioso

Testa di mucca a casa dell'ex patron del Foggia

L'uomo era stato vittima di un'altra intimidazione il 9 giugno scorso quando la porta d'ingresso della sua abitazione fu incendiata

Redazione
Testa di mucca a casa dell'ex patron del Foggia

Foto Freepick

La testa di una mucca con un proiettile di kalashnikov calibro 7,62 conficcato al suo interno è stata lasciata da ignoti davanti al portone d'ingresso dell'abitazione di un imprenditore di Foggia, Tullio Capobianco, 62 anni, ex presidente del Foggia calcio. Capobianco era stato vittima di un'altra intimidazione il 9 giugno scorso quando la porta d'ingresso della sua abitazione fu incendiata.

La casa dell'imprenditore si trova nel centro del capoluogo dauno. A chiamare la polizia, dopo aver visto la testa dell'animale, sono stati alcuni titolari di attività commerciali vicine a casa dell'imprenditore.

Sull'episodio indagano gli agenti della squadra mobile di Foggia che stanno visionando i filmati delle telecamere di videosorveglianza della zona. Agli investigatori Capobianco avrebbe detto di non aver mai ricevuto richieste estorsive.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Genova, il crollo del ponte filmato dalle telecamere sottostanti
nuove immagini diffuse dalla Guardia di Finanza

Genova, il crollo del ponte filmato dalle telecamere sottostanti

Il sindaco islamico: Leoluca Orlando alla festa del sacrificio
Centinaia di animali vengono brutalmente ammazzati

Il sindaco islamico: Leoluca Orlando alla festa del sacrificio

Genova, il PD si prende i fischi, Orfini carica a testa bassa
chi ha preso gli applausi, chi le urla "vergogna"

VIDEO / Genova, fischiato il PD. E adesso Orfini carica a testa bassa

"C'è un tirante deformato". Il documento che inchioda i Benetton
l'inchiesta del corriere sul sistema numero nove

"C'è un tirante deformato". Il documento che inchioda i Benetton

E su Facebook compare il "compagno" che denigra i morti di Genova
quando i social danno voce e dignità anche ai pirla

E su Facebook compare il "compagno" che denigra i morti di Genova

Ponte di Genova, si sapeva da tre anni
il governo a guida pd non fece nulla

Ponte di Genova, si sapeva da tre anni


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU