chissà se verranno condannati?

"Subito cure per mia figlia". E il rom prese a pugni l'infermiere. Arriva la denuncia

L'Asst Papa Giovanni XXIII di Bergamo ha depositato la denuncia contro i trenta nomadi. Ora la parola passa ai giudici...

Redazione
"Subito cure per mia figlia". E il rom prese a pugni l'infermiere. Arriva la denuncia

Foto ANSA

A seguito dell'invasione del pronto soccorso di Bergamo la sera del 31 luglio da parte di una trentina di rom, che spalleggiavano il papà di una bimba ferita a una mano che "pretendeva" cure immediate (peraltro ottenute) minacciando medici e infermieri, e dopo un pugno sferrato a un infermiere da uno dei rom, questa mattina è scattata la denuncia, presentata e depositata in Questura da parte dell'Asst Papa Giovanni XXIII.

La direzione dell'Azienda aveva condannato gli "episodi gravissimi, che vanno duramente condannati perché mettono in pericolo i nostri operatori e minano la sicurezza degli stessi pazienti". Ora la denuncia dell'assalto e i rom che dovranno risponderne davanti ai giudici bergamaschi.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Commissario Ue, finalmente un ministro italiano
grimoldi: "mogherini? chiamate chi l'ha visto"

Commissario Ue, finalmente un ministro italiano

Etiopia: tentato golpe nello stato di Amhara
colpito il capo dell'Esercito

Etiopia: tentato golpe nello stato di Amhara


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU