Sensazionale scoperta astronomica

Acqua su Cerere, scoperta italiana

La presenza di acqua sul satellite è uno dei requisiti fondamentali affinché possa svilupparsi una primitiva forma di vita. Ovviamente siamo ancora agli inizi ma...

Redazione
Acqua su Cerere, scoperta italiana

Il cratere Oxo su Cerere. Credit NASA

Acqua sulla superficie del pianeta nano Cerere: a scoprirla per la prima volta in assoluto, all’interno del cratere Oxo, è stato il team della missione Dawn della NASA

Fondamentali per la scoperta sono state le osservazioni condotte dallo spettrometro italiano VIR, fornito dall’agenzia Spaziale Italiana (ASI) sotto la guida scientifica dell’INAF. La notizia è stata data durante una conferenza stampa alla quarantasettesima edizione della Lunar and Planetary Science Conference in corso a The Woodlands, in Texas. "VIR ha osservato la presenza di acqua all’interno di Oxo, un cratere di recente formazione, con un diametro di circa 9 chilometri e situato nell’emisfero nord di Cerere" ha dichiarato Maria Cristina De Sanctis, dell’INAF-IAPS e principal investigator di VIR. "Questa scoperta ribadisce l’importanza di Cerere nel contesto degli scenari di formazione del Sistema solare".


"Le immagini in falsi colori di Haulani mostrano che il materiale scavato da un impatto è differente da quello che compone la superficie di Cerere" aggiunge De Sanctis. "Questa diversità nei materiali può stare a significare o che sotto la superficie di Cerere ci sia uno strato misto o che l’impatto abbia modificato localmente le proprietà dei minerali". "VIR", commenta la Responsabile di Osservazione dell’Universo dell’Agenzia Spaziale Italiana, Barbara Negri, "è uno strumento che opera nel visibile e nell’infrarosso per il quale l’Italia possiede una leadership scientifica ed industriale riconosciuta a livello internazionale. Questa tipologia di strumento è stata impiegata con successo su altre missioni di esplorazione del Sistema solare tra le quali Cassini, Rosetta e Venus Express e ha fornito dati fondamentali per lo studio dei corpi celesti osservati e per la comprensione della loro origine".Ricordiamo che la presenza di acqua sui corpi celesti è uno degli elementi fondamentali per lo sviluppo della vita, assieme però alla presenza di un'atmosfera e di una vicinanza favorevole ad un sole.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Milano, indiano molesta ragazzina sul bus: "Ma che, mi arrestate?"
credono di poter fare tutto quello che vogliono...

Milano, indiano molesta ragazzina sul bus: "Ma che, mi arrestate?"

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Lei non è la moglie...
fa i pistolotti moraleggianti agli altri e poi...

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Perché lei non è la moglie...

Ci siamo giocati il Padre Nostro! La Chiesa lo cambia
È morto Alan Bean, il quarto uomo sulla Luna. Che credeva negli E.T.
Fece parte della missione Apollo 12 nel novembre del 1969

È morto Alan Bean, il quarto uomo sulla Luna. Che credeva negli E.T.

Osservato il punto più lontano della Via Lattea
Ora la mappa della galassia è più completa

Osservato il punto più lontano della Via Lattea

Ecco i volti dei discepoli di Gesù
nelle catacombe di s.tecla a roma

Ecco i volti dei discepoli di Gesù


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU