governo assente ma i compagni scaricano su fontana

Coronavirus, lettera dell'Ordine dei Medici. Scoppia la polemica

Il Gruppo Lega in Consiglio Regionale: “Polemiche ingiuste, sono un'offesa a tutti i lombardi abbandonati dallo Stato centrale”

Redazione
Coronavirus, lettera dell'Ordine dei Medici. Scoppia la polemica

La sede di Regione Lombardia

“Crediamo che sia necessario rispondere in maniera chiara e punto su punto a quanto affermato nella lettera che la Federazione regionale dell’Ordine dei Medici ha inviato a Regione Lombardia”, intervengono così i consiglieri regionali del Gruppo Lega al Pirellone, che proseguono: “Per quanto riguarda l’accusa relativa alla mancanza di dati, occorre affermare che la Regione ha raccolto tutti i dati possibili, che hanno costituito la base per i provvedimenti adottati secondo l’impostazione indicata dalla Protezione civile nazionale. In merito invece alla presunta incertezza sulla chiusura delle aree a rischio, va detto che il Presidente Fontana ha da subito dimostrato un grande rigore ma non si tiene conto di come le richieste del Governatore in una prima fase siano state tacciate di allarmismo dal Governo centrale e non solo”.

“Sulle RSA – continuano i consiglieri regionali leghisti - stiamo assistendo a critiche ingenerose, che confondono il ruolo di controllo e sorveglianza della Regione con i ruoli e le responsabilità organizzative e gestionali degli Enti gestori delle strutture stesse”. “L’infinita polemica sulle mascherine non può certo trovare la Regione Lombardia sul banco degli imputati. In base alla Costituzione è il Governo ad esser tenuto sia giuridicamente che finanziariamente  a fornire alle Regioni questi dispositivi (tamponi, mascherine, reagenti, ecc.). A causa del disimpegno del Governo la Regione Lombardia ha provveduto in proprio a produrne la maggior parte”.

“La sorveglianza epidemiologica è stata inoltre effettuata inizialmente con un utilizzo massivo di tamponi da parte della Regione. Solo dopo indicazioni tassative del Governo (Istituto Superiore Sanità), Regione Lombardia ha posto in essere un utilizzo più selettivo dei tamponi stessi”. “Ultima accusa a cui vogliamo rispondere è quella relativa alla mancata gestione del Sistema Sanitario lombardo. Anche in questo caso la Regione ha dimostrato di saper fare sforzi eccezionali, aumentando i posti letto di terapia intensiva e non, di tutti gli ospedali, adattando le strutture alle esigenze della situazione e realizzando tre nuovi ospedali dedicati ai pazienti Covid in pochi giorni”.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Buffalo, si dimettono 57 agenti della squadra rapida
i loro colleghi hanno buttato a terra un anziano

Buffalo, si dimettono 57 agenti della squadra rapida

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Lei non è la moglie...
fa i pistolotti moraleggianti agli altri e poi...

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Perché lei non è la moglie...

I morti covid e la vergogna rossa
bersani: "Con la destra al governo non sarebbero bastati i cimiteri"

I morti covid e la vergogna rossa

Toccatevi le palle, arrivano i consigli di chi ci ha messo in ginocchio
prodi: "lo Stato diventi azionista per difendere le imprese"

Toccatevi le palle, arrivano i consigli di chi ci ha messo in ginocchio

La libertà è finita, arriva il reato di opinione
Il Parlamento discute la legge sulla c.d. omofobia

La libertà è finita, arriva il reato di opinione


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU