Pericolo di incendio

150mila addobbi natalizi cinesi pericolosi sequestrati dalla Finanza

Doppia operazione nel Varesotto e a Gorizia. I prodotti, destinati a commercianti cinesi, erano privi delle dichiarazioni di conformità obbligatorie

Redazione
Oltre 150mila addobbi natalizi cinesi, molto pericolosi, sequestrati dalla Finanza

Foto ANSA

Doppia operazione della Guardia di Finanza venerdì mattina, nel Varesotto e a Gorizia, per porre sotto sequestro addobbi natalizi di produzione cinese non conformi alle normative sulla sicurezza. Quasi 120mila prodotti pericolosi e contraffatti, soprattutto luminarie e addobbi, sono stati sequestrati in provincia di Varese. Circa 90.000 articoli tra giocattoli, luminarie, lampadine a led natalizie, sono stati requisiti nei comuni di Vergiate, Somma Lombardo, Daverio Cocquio Trevisago e Marchirolo. Inoltre all'aeroporto di Malpensa e a Luino, in diverse operazioni, sono stati sequestrati complessivamente altri 20.000 prodotti con marchi contraffatti. Nel comune di Gerenzano sono stati sequestrati 4.000 articoli fabbricati con materiali di scarsa qualità, nocivi per la salute, infiammabili.

A Gorizia, invece, è stato requisito un carico di 31.586 luci natalizie a led di fabbricazione cinese, provenienti dalla Slovenia a bordo di un Tir e destinate a Roma, per un valore di circa un milione di euro. I finanzieri hanno controllato il mezzo pesante a Villesse (Gorizia). Il conducente ha dichiarato di provenire da Lubiana e di essere diretto alla sede di un grossista. A un controllo approfondito è emerso che le luminarie erano prive delle dichiarazioni di conformità alle direttive Ue, delle istruzioni per l'uso, della documentazione tecnica e delle indicazioni sul rischio per prodotti con tecnologia led. Il rappresentante della società e il destinatario, un commerciante cinese residente a Roma con precedenti per contraffazione e frode in commercio, sono stati denunciati.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Clandestini, chi ci mangia
l'inchiesta shock de la verità

Clandestini, quando si dice risorsa...

Immigrati, chi ci campa?
accoglienza e bastonate

Immigrati, chi ci campa?

Tunisino lo sfregia al volto per rapinarlo, ragazzo rovinato a vita
carpi, Vittima 19enne per bottino da 100 euro

Tunisino lo sfregia al volto per rapinarlo, ragazzo rovinato a vita

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo
soccorsi e portati in un campo profughi a Khoms

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo

Clandestini, chi ci mangia
l'inchiesta shock de la verità

Clandestini, quando si dice risorsa...

Immigrati, chi ci campa?
accoglienza e bastonate

Immigrati, chi ci campa?

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo
quasi staccarono un braccio a un controllore

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU