scenari del dopo bomba

Crisi di governo: Renzi-bis o Gentiloni? Cloni? No, grazie!

Ma il Giglio magico non doveva andare a casa? Nelle ore delle consultazioni, da sinistra si chiede con forza un premier clone di Matteo Renzi...

Redazione
Crisi di governo : Renzi-bis o Gentiloni? Cloni? No, grazie!

Renzi ed i suoi cloni visti dallo opera dello street artist Beast

Prima è andato ripetendo a tutti i comizi, in tv e alla radio che se avesse vinto il No avrebbe dato le dimissioni sia da Premier che da segretario del partito. Poi, a tramvata presa, Renzi si è dimesso ma, di fronte alla decisione di Mattarella di "congelarlo" e "cedendo" alle pressanti richieste dei suoi, che vedevano la poltrona in bilico, il Bomba ha iniziato a nicchiare, lasciando intendere che resterà segretario. Suscitando l'ilarità di Maurizio Crozza, che venerdì scorso gli ha fatto in tv pelo e contropelo.


Il PD potrà dare "il suo sostegno a un governo di scopo per cambiare la legge elettorale",  permettendo che si vada al voto con un sistema omogeneo, ha fatto sapere l'altro giorno. La scoperta dell'acqua calda ed un atto dovuto, in realtà. Troppo comodo alzare i tacchi dopo aver distrutto il Paese, lasciando ad altri le rogne da grattare. Prima ancora del voto le forze di Centrodestra avevano ribadito che, prima di levare le tende, Renzi avrebbe dovuto sciogliere il nodo della legge elettorale: o cambiarla (in modo da garantire governabilità) o mantenerla. La sua ultima sparata, dunque, è la solita aria fritta. Detta terra terra: caro Renzi, non è che puoi restare per sistemare la legge elettorale, prima di sbaraccare. Devi restare. E poi puoi andare a casa. Anzi, devi.


A Sinistra si parla di un governo che Renzi "non accetterebbe di guidare" ma che sembrebbe portare a Palazzo Chigi lo stesso Gentiloni, ora in pole nel lotto dei nomi che circolano. L'ex Premier ha "rassicurato" con un messaggio i parlamentari a lui vicini che "non ha intenzione di lasciare ad altri nel partito il boccino della crisi". "Noi abbiamo chiesto a tutte le forze politiche di condividere la responsabilità di governare, non mi pare che nessuno si sia dichiarato disponibile. Se nelle prossime ore questa indisponibilità sarà confermata, non resterà che un governo a guida PD, con questo obiettivo circoscritto", gli rimanda, dalle colonne del Corriere della Sera, Giorgio Tonini del PD.


Che sull'ipotesi di Paolo Gentiloni premier aggiunge: "L'affinità politica" con Renzi "è del tutto evidente. D'altra parte è necessario un governo che porti alle elezioni attraverso la legge elettorale". Elezioni al più presto, fanno sapere Lega e grillini, ai quali quel Gentiloni amico di Bruxelles probabilmente non va troppo giù. Come pure l'idea di un governo a guida PD, che dopo il Bomba ci propone un suo clone, come un'italica matrioska. Meglio le urne il prima possibile. "Gli scenari possibili", dice Tonini, "sono due. Il primo è che sia Renzi stesso a gestire questo passaggio, visto che anche qualche forza di opposizione chiede questa soluzione". L'altro, "che sia un altro esponente del PD, il quale abbia una autorevolezza sufficiente per poter assumere una responsabilità così rilevante". E qui, c'è solo l'imbarazzo tra la padella e la brace, quando nelle stanze del potere echeggiano nomi quali Prodi, Amato, Renzi, Grasso o Franceschini. Ed un brivido corre lungo la schienza...

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU