il congresso lepenista di nizza

Bay: "Marine Le Pen? Vincerà come la Lega al referendum"

Intervista al Segretario Generale del Fronte Nazionale, Nicolas Bay. Che in Francia ha esaltato la “grande vittoria della Lega”

Max Ferrari
 Bay: "Marine Le Pen? Vincerà come la Lega al referendum"

I relatori del congresso del FN a Nizza. Secondo da sinistra, accanto a Bay, il nostro Max Ferrari

A Nizza di fronte ad una sala stracolma ed entusiasta Nicolas Bay, segretario generale del Fronte Nazionale, inizia il suo intervento sull'Europa esaltando la vittoria del NO al referendum che lui e i suoi colleghi deputati e consiglieri regionali, a cominciare dal nizzardo Philippe Vardon, definiscono senza esitazioni la “grande vittoria della Lega”.

Ne sono così convinti che hanno chiesto al sottoscritto, in qualità di giornalista del Populista, di tenere un discorso per spiegare come abbiamo fatto e io ho sottolineato, tra l'atro, come a fronte di una censura invalicabile praticata dai mass-media totalmente controllati dal regime renziano è stato fondamentale l'apporto del nostro giornale, di RPL e dei social media leghisti, consigliando di seguire l'esempio. Grandi applausi, grande simpatia per Salvini e mille domande da parte del pubblico che, dopo la nostra vittoria, sente che tutto è possibile anche in Francia e il primo a essersene convinto è proprio l'eurodeputato e segretario Nicolas Bay che alla fine del comizio ci ha rilasciato questa intervista in esclusiva.

 

Segretario lei ha dato molta importanza alla vittoria del NO in Italia, perchè?

Dopo la straordinaria vittoria di Trump è arrivata questa eccezionale affermazione della Lega ed è la dimostrazione che i popoli possono rovesciare le élites, spazzare via le oligarchie e vincere battaglie impossibili. E' vero che il NO era sostenuto da una coalizione ma è verissimo-come lei ha detto-che i temi che hanno fatto vincere il NO sono quelli della Lega che poi sono i nostri. Sono quelli i temi che portano la gente a votare e a ribaltare il tavolo.

 

La Lega quindi segna la strada della vittoria per Marine Le Pen proprio mentre tutti dicono che battere Fillon sarà impossibile?

Esatto! Noi, come voi, faremo l'impresa. Abbiamo le idee, le capacità e la rabbia di un popolo impoverito, abbandonato e lasciato in balia del terrore che ci spingono. Fillon è un avversario temibile perchè controlla tutti gli apparati e perchè i socialisti lo sosterranno al ballottaggio, ma è un rappresentante delle élites, dei circoli chiusi, delle consorterie oligarchiche e la gente lo sa. Il popolo non lo ama così come in America non amava la Clinton.

Però Fillon cerca ora di rubarvi voti a destra spacciandosi per anti-islamista e securitario

Sì lo fa, ma non è credibile. Fillon è stato il primo premier francese che si è prestato a inaugurare una moschea, tra il 2007 e il 2012 come primo ministro ha collaborato intensamente con associazioni vicine ai “fratelli musulmani” fuorilegge persino in alcuni paesi arabi,  è stato inoltre il premier che insieme a Sarkozy ha voluto la caduta di Gheddafi e la destabilizzazione della Libia facendone uno stato terrorista centro della tratta dei clandestini e ancora oggi dice di rifiutare ogni legge contro il velo nelle scuole. E questo sarebbe il nostro baluardo anti-islamista? Senza contare che è totalmente pro-UE e rifiuta ogni idea di chiusura dei confini. Come sovranista vale davvero pochissimo.

E del candidato socialista Valls che pensa? Anche lui adesso parla di sicurezza e di immigrazione

È gente senza vergogna. Valls per candidarsi si è dimesso da premier e ha messo al suo posto Cazeneuve che è il ministro dell'Interno protagonista della stagione delle stragi islamiste che hanno sconvolto la Francia. Perlomeno un incapace, che a fronte di una invasione che porta alla nascita di città nelle città e di terrorismo non ha saputo far altro che creare un sito internet contro il terrorismo e un numero verde per le vittime e le future vittime. D'altra parte se migliaia di sradicati arrivano dall'Africa rendendo impossibile ogni assimiliazione è colpa del centrodestra e dei socialisti che li allettano dicendo che poi verranno mantenuti e regolarizzati.

E voi cosa farete?

I terroristi e i loro simpatizzanti in Francia devono essere arrestati, condannati a lunghe detenzioni, privati della cittadinanza e poi espulsi. Quelli che sono andati in Siria a uccidere, decapitare e violentare non devono essere riaccolti e reinseriti come dice la sinistra, ma tenuti fuori dal paese e ,se rientrano, e messi all'ergastolo. Per i clandestini invece la soluzione non è l'alloggio in hotel o nei castelli ma dei voli charter che li riportino da dove vengono. Siamo di fronte all'invasione di un paese in ginocchio con francesi che dormono in macchina e illegali negli alberghi. Da sempre noi diciamo la verità sulla immigrazione mentre gli imbecilli e i trafficanti parlavano di grande chance per la Francia. Si è visto.

I giornali scrivono che se vince Marine Le Pen la Francia collassa economicamente

Sì. Usano le stesse frottole usate contro la Brexit, contro Trump e contro di voi: crollo delle borse, banche fallite, Francia isolata dal resto del mondo eccetera. Ma noi non saremo isolati perchè l'America e i popoli d'Europa vanno nella nostra direzione e la vittoria leghista al referendum ha fatto volare le borse e l'economia così come la Brexit e Trump. Anche con il vostro aiuto queste cose alla fine emergono e gli elettori possono arrivare alla verità.Siamo molto carichi e molto fiduciosi.

 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU