Già noto alle forze dell'ordine

Gestiva un bazar abusivo di elettronica in casa: in manette a Roma un algerino

Smerciava notebook, smartphone, macchine fotografiche, videocamere, orologi, penne, videogiochi, schede telefoniche e bigiotteria di dubbia provenienza

Redazione
Gestiva un bazar abusivo di elettronica in casa: in manette a Roma un algerino

Foto ANSA

Aveva allestito un vero e proprio bazar, completamente abusivo, all'interno dell'abitazione presso la quale era domiciliato in Via Tiburtina, zona San Lorenzo, ma scoperto dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro, di tutti quegli oggetti non ha saputo fornire spiegazioni e provenienza. In manette è così finito sabato un 46enne algerino, già noto alle forze dell'ordine. I Carabinieri lo avevano notato aggirarsi con fare sospetto tra le vie del quartiere e avvicinare giovani e passanti. Fermato per un controllo, l'uomo è stato trovato in possesso di diversi oggetti di elettronica e varie schede telefoniche.

Non ricevendo chiarimenti dall'uomo, i Carabinieri hanno deciso di perquisire la sua abitazione, poco distante. Al suo interno, i militari hanno scoperto un'ingente quantità di merce di vario tipo: 10 computer notebook, 16 smartphone, 13 macchine fotografiche digitali complete di accessori, 2 videocamere digitali, 32 orologi di vari marche e modelli, 10 penne di lusso, 1 consolle videogiochi, 49 schede telefoniche ricaricabili di diversi operatori ancora confezionate e vari oggetti di bigiotteria. I Carabinieri hanno sequestrato quanto rinvenuto perché ritenuto provento di furto, e denunciato l'uomo a piede libero con l'accusa di ricettazione.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Clandestini, chi ci mangia
l'inchiesta shock de la verità

Clandestini, quando si dice risorsa...

Tunisino lo sfregia al volto per rapinarlo, ragazzo rovinato a vita
carpi, Vittima 19enne per bottino da 100 euro

Tunisino lo sfregia al volto per rapinarlo, ragazzo rovinato a vita

Immigrati, chi ci campa?
accoglienza e bastonate

Immigrati, chi ci campa?

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo
soccorsi e portati in un campo profughi a Khoms

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo

Clandestini, chi ci mangia
l'inchiesta shock de la verità

Clandestini, quando si dice risorsa...

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo
quasi staccarono un braccio a un controllore

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU