M5S. Se questa è l’opposizione che si candida al governo del Paese, permetteteci di essere preoccupati.

freeskipper
M5S. Se questa è l’opposizione che si candida al governo del Paese, permetteteci di essere preoccupati.
Tanta approssimazione. Poche certezze. Pochissime idee chiare. Nessun programma di politica interna, né tantomeno di politica estera dal fronte 5stelle: sia a Roma, dove la Raggi annaspa e rischia di affondare nell’immobilismo del 'non fare', scelte sbagliate a parte, che a Bruxelles, dove Grillo, dopo l'addio a Farage, si vede sbattere la porta in faccia dall’Alde, il gruppo liberal-democratico del parlamento europeo. E così, dopo la gran cagnara delle consultazioni on line, il diluvio di commenti critici dei grillini che si sono sentiti traditi e delusi dalla svolta europeista di Grillo, ma che poi hanno certificato con un 'inspiegabile' 78,5% di consensi il via libera al passaggio di M5S all'Alde, (miracoli della Rete!?), adesso il M5S rischia di restare a Bruxelles senza ‘casa’! A questo punto 'lo scudo della Rete' non basta più. Non è abbastanza credibile per giustificare o, perlomeno, tentare di spiegare certe decisioni e - a parte i contributi europei ai gruppi parlamentari e qualche poltrona in più, che, secondo i maligni, sarebbero la vera ragione che ha spinto Grillo a provare ad entrare in Alde un gruppo politico liberal-democratico in netta antitesi con la sua natura, come se Grillo bussasse a casa di Renzi o di Berlusconi per chiedere ‘ospitalità’, tanto per intenderci, - il Movimento farebbe bene a spiegare alcuni punti cruciali del suo 'non-programma': Se vuole che l’Italia resti in Europa, oppure se intende farci uscire dall’euro e tonare alla lira o a qualche altra moneta? Se vuole continuare ad accogliere o respingere i migranti? Il perché è garantista con i suoi e forcaiolo con gli altri? Se pensa di risolvere il problema della disoccupazione e dei salari più bassi d’Europa, col reddito di cittadinanza a gogo? E soprattutto, perché in Europa cerca alleanze e in Italia corre da solo? Con chi farà maggioranza qui da noi dopo le elezioni politiche? Insieme a chi intende allearsi per governare il Paese, dal momento che non otterrà mai e poi mai dagli italiani il 51% dei consensi, ovvero la maggioranza assoluta? Attendiamo, con poche speranze, una risposta. Una risposta che non sia in 'politichese' - linguaggio che i 5stelle hanno imparato in fretta nelle frequentazioni televisive che un tempo aborrivano e che nel dopo-renzi hanno monopolizzato - perchè responsabilità e incongruenze, pressappochismo e contraddizioni non sono sempre e soltanto riconducibili ad un fantomatico e indefinito 'establishment'! Comunque, se questa che abbiamo visto sin'ora è l’opposizione che si candida al governo del Paese, permetteteci di essere un tantino preoccupati!
FAI SENTIRE ANCHE TU LA TUA VOCE SU >>> freeskipper

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Qualcuno salvi Spelacchio!
50mila euro dei contribuenti buttati al vento

Qualcuno salvi Spelacchio!

Commenti

Scrivi qua il tuo commento

Caratteri rimanenti: 1500


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU