SCHEGGE DVRACRVXIANE

La Torino "grillina" concede biglietti gratis ai visitatori arabi del museo egizio

0
Helmut Leftbuster

Helmut Leftbuster

Helmut Leftbuster nasce a Roma abbastanza tardi da essersi goduto i mefitici effluvi scolastici e universitari del ’68. Nella vita non scrive (semmai parla!), ma lo fa per passione e missione, essendo un convinto assertore di quelle libertà di pensiero e di opinione che, ben 3000 anni dopo Atene e Roma, vengono messe sotto assedio da una sorta di Pensiero unico depressivo, nichilista e soprattutto antidemocratico.

Il suo nome nasce dal connubio fra l’aulicità del romanticismo nibelungico e lo humor “trash” col quale Egli si rende guastatore delle peggiori ipocrisie progressiste e radical-chic.

Il “castigat ridendo mores” contraddistingue da sempre il tenore tematico e stilistico sia delle sue collaborazioni (Qelsi, Arianna Editrice e, ora, anche Il Populista) sia della gestione del blog che coordina, Aristocrazia Dvracrvxiana, ove si ciondola dal ghibellinismo dantesco (la “Dvra Crvx” del Poeta e non la “moscia crux” di 4 fricchettoni post-conciliari) a ricette gastronomiche identitarie messe a tavola per onorare  contadini e pastori nostrani ed indurre giovanissimi e massaie a dire "basta!" a venefiche porcherie sottocosto globalizzate e a cazzarate eque e solidali.

Il suo motto è «alla "povertà" si guarda, non si crede».

La Torino "grillina" concede biglietti gratis ai visitatori arabi del museo egizio

Qual'è il presupposto di questa discriminazione etnica contro gli Italiani (ma anche contro i Cinesi, gli Islandesi, i Russi ecc)? Che gli Arabi siano poveri? Che gli Arabi siano tutti poveri? Che gli Arabi siano i più poveri? In pratica, un'ipotesi più cialtrona dell'altra! Ma avete la più pallida idea di quanti siano gli "Arabi" del pianeta e di come sia arduo definire etnologicamente "arabo" qualcuno a tal punto da riservargli un diritto esclusivo?


O forse, con l'alibi che Cleopatra era regina d'Egitto e che ora in Egitto ci sono "gli Arabi", vogliono creare un gemellaggio culturale a sbafo delle nostre tasse, magari implemendone l'esosità con gli shopper piddini? Ma allora anche i Romani dovrebbero entrare gratis al museo egizio di Torino, visto che Giulio Cesare con Cleopatra ci fece pure un figlio e che l'Egitto è stata provincia romana per secoli.
Per non parlare di quello del Cairo, la cui facciata è sovrastata da un'immensa e solenne scritta in latino; ebbene, vi risulta forse che noi Italiani ci si entri gratis?

No, signori cari, qua è una genuflessione dietro l'altra a dik-tat imperscrutabili (o imperscrutabilmente elettorali) che non sono più nemmeno politicamente corretti, sono solo imbecilli. Ricordiamo a chi di dovere che violare l'art. 3 della Costituzione sull'uguaglianza dei cittadini di fronte alla legge è un reato. E che il 4 marzo si vota.


LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU