bellanova, brutte nuove

Immigrati, Bellanova alla riscossa: "Sanatoria, sanatoria"

"Non è un mistero per nessuno che avrei preferito una norma diversa e comunque estesa anche ad altri settori dove il caporalato e il lavoro irregolare italiano e straniero è ugualmente presente e sfruttato: edilizia, logistica e tanti altri"

Redazione
Immigrati, Bellanova alla riscossa: "Sanatoria, sanatoria"

"Questa norma costruisce condizioni per la giustizia sociale: quale che sia il risultato, non sarà mai un flop. Fosse anche una sola la persona che viene strappata all'invisibilità e a condizioni di lavoro oscene, lo considero comunque un successo. Per me è sempre stato chiaro: mai con la mafia dei caporali". Così Teresa Bellanova, ministro per le Politiche agricole, intervistata da Repubblica sui numeri delle regolarizzazioni, ancora molto bassi. "Comunque per valutazioni meno affrettate aspetterei il 15 giugno e il 1° luglio, che sono gli step indicati dal Viminale per i dati ufficiali", aggiunge il ministro.

I circa 600mila invisibile, ricorda ancora Bellanova, sono impiegati "nel lavoro di cura e domestico, in altri settori, costretti a vivere in insediamenti informali, alla mercé del caporalato e del lavoro nero che significa spesso riduzione in schiavitù. A questi invisibili dobbiamo una risposta di civiltà e la riconquista della propria identità: questa norma è il primo passo. Per questo deve essere resa disponibile la piattaforma Anpal sull'incrocio regolare domanda e offerta".

"Non è un mistero per nessuno - dice ancora Bellanova - che avrei preferito una norma diversa e comunque estesa anche ad altri settori dove il caporalato e il lavoro irregolare italiano e straniero è ugualmente presente e sfruttato: edilizia, logistica e tanti altri. Che ho sempre avuto come obiettivo sconfiggere l'illegalità e la clandestinità in tutte le sue forme: quella brutale dei pulmini dei caporali dove si viaggia in trenta e si viene segregati nei casolari come quella in giacca e cravatta delle aste al doppio ribasso. Ripeto, questa norma è il punto più avanzato che le condizioni date hanno permesso. Consentire ai lavoratori irregolari di emergere, dichiarando in prima persona la propria condizione e riconquistando la propria identità - spiega - è un punto importante che tutti dovremmo rivendicare e difendere. Richiede un coraggio personale che dobbiamo essere pronti a sostenere. Piuttosto che una sterile contabilità dei numeri, guardo al guadagno di umanità. E confido nella leale collaborazione di tutte le amministrazioni e nella generosità delle nostre associazioni", conclude il ministro.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

SE ARROSTISCONO GATTI, SONO POVERI AFFAMATI, SE SEVIZIANO UCCELLI, SONO DISAGIATI..
SCHEGGE DVRACRVXIANE

Se arrostiscono gatti...

SE ARROSTISCONO GATTI, SONO POVERI AFFAMATI, SE SEVIZIANO UCCELLI, SONO DISAGIATI..
SCHEGGE DVRACRVXIANE

Se arrostiscono gatti...

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Immigrati, dopo lo sbarco a Noto i poliziotti finiscono in isolamento


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU