minaccia anonima allerta la polizia

Dallas: sicurezza rinforzata dopo un nuovo allarme attentato

Gli ingressi del commissariato, dove si erano radunati numerosi cittadini per manifestare sostegno alla polizia, sono stati chiusi e gli agenti hanno preso posizione all'interno

Redazione
Dallas: sicurezza rinforzata dopo un nuovo allarme attentato

Forze speciali sono state inviate domenica al Dipartimento di polizia di Dallas, che ha rinforzato le misure di sicurezza in seguito ad una "minaccia anonima" contro le forze dell'ordine della città dove un veterano di guerra afroamericano ha ucciso 5 agenti. Lo riferisce la polizia in un comunicato. Le tv locali hanno diffuso le immagini dell'arrivo nel Dipartimento di diversi mezzi blindati. Gli ingressi del commissariato, dove si erano radunati numerosi cittadini per manifestare sostegno alla polizia, sono stati chiusi e gli agenti hanno preso posizione all'interno, ha riferito il Dallas Morning News.


Secondo quanto rivelato dall'emittente locale WFAA (Affiliata ABC) la minaccia proviene da Houston: un gruppo armato della città, dove sabato un altro afroamericano è stato ucciso dalla polizia, ha fatto sapere di essere in procinto di raggiungere Dallas per "causare danni". La notizia non ha trovato conferme ufficiali. Si sono concluse senza esito le ricerche di una persona sospetta in un garage della sede del Dipartimento. L'allarme era stato lanciato dalla stessa polizia sul suo account Twitter, e numerosi agenti hanno passato al setaccio il garage.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Travaglio condannato per diffamazione
per un articolo sulle intercettazioni

Travaglio condannato per diffamazione

Padellaro minaccia Salvini
il giornalista aizza via twitter, grimoldi risponde

Padellaro minaccia Salvini: "Fermatelo ad ogni costo!"

Clandestini, chi ci mangia
l'inchiesta shock de la verità

Clandestini, quando si dice risorsa...

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Eritrea. Stop sanzioni, stop emigrazione!
I due paesi del Corno d’Africa hanno deciso di mettere fine allo stato di guerra

Eritrea: stop sanzioni, stop emigrazione!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU