addio kem, eroe populista

Cambogia: analista "scomodo" al Governo ucciso a revolverate

Accusava il Premier di utilizzare la magistratura per far piazza pulita dei suoi avversari politici e di governare al di sopra della legge con una cricca di oligarchi...

Redazione
Cambogia: analista "scomodo" al Governo ucciso a revolverate

Nella foto, il giornalista Kem Ley. Fonte phnompenhpost.com

Un analista politico, populista, che aveva spesso criticato il primo ministro cambogiano Hun Sen è stato ucciso domenica  mattina a colpi di pistola in un centro commerciale nella capitale Phnom Penh. Il delitto arriva in un periodo di crescenti tensioni politiche nel Paese. Kem Ley, una delle voci critiche del governo più citate dai media cambogiani e dalle organizzazioni internazionali, è stato freddato con tre proiettili all'interno di un caffè da un uomo armato, che è stato prontamente arrestato. Secondo la prima versione rilasciata dalla polizia, l'uomo ha voluto vendicarsi per una questione di un prestito monetario non restituito.


Tale versione è già diffusamente messa in dubbio sui social media, anche perché ricorda altri delitti di oppositori - come quello del sindacalista Chea Vichea nel 2004 - per i quali sono stati arrestati sospetti rivelatisi poi dei capri espiatori. Solo tre giorni prima, Kem Ley aveva accusato Hun Sen di utilizzare la magistratura per far piazza pulita dei suoi avversari politici (vi ricorda qualche altro Paese?), in relazione ai casi giudiziari che nell'ultimo anno hanno coinvolto Sam Rainsy e Kem Sokha, decapitando di fatto la leadership del principale partito di opposizione. Hun Sen, un ex Khmer rosso che disertò i miliziani di Pol Pot, è al potere quasi ininterrottamente dal 1985, in un Paese che nominalmente è una democrazia ma che tutti gli analisti considerano guidato da Hun Sen e una cricca di oligarchi a lui connessi (ribadiamo: vi ricorda qualche altro Paese, tutto ciò?).

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Matite indelebili, a Rivarolo parte la denuncia
Gigantesca tegola su frau Merkel: i tedeschi vogliono la Dexit
sondaggio shock: il 67% vuole lasciare la Ue

Gigantesca tegola su Frau Merkel: i tedeschi vogliono la Dexit

Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà
Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà

Praga: l'SPD chiede un referendum per uscire dalla Ue


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU