il presidente del senato su avvenire

Invasione, anche Grasso se ne accorge: "Macché emergenza, è un fenomeno di lunga durata"

"Tutto il peso cade sulle spalle del primo paese di approdo, cioè Italia o Grecia: soccorso, identificazione, valutazione dello status di rifugiato e accoglienza"

Redazione
Invasione, anche Grasso se ne accorge: "Macché emergenza, è un fenomeno di lunga durata"

Foto ANSA

"Più corridoi umanitari, meno barconi e meno traffici di esseri umani", più "ricollocazione dei profughi" negli Stati Ue. È l'appello che il presidente del Senato Pietro Grasso rivolge all'Europa e alla comunità internazionale in un'intervista ad Avvenire. "Il primo ostacolo è il ritardo con cui l'Europa ha capito che questo è un fenomeno di lunga durata, non un'emergenza temporanea: per anni, ha guardato alle crisi alle nostre frontiere meridionali come a problemi passeggeri e periferici, mentre serve una strategia lungimirante per il Mediterraneo. Il secondo intoppo è dovuto alle modalità di funzionamento della ricollocazione. Molti Paesi si dicono disposti ad accogliere una certa quota di profughi, ma in concreto pongono mille condizioni e ostacoli e rigettano molte proposte: così è impossibile per i migranti sapere la propria destinazione in anticipo e soddisfare il comprensibile desiderio di riunirsi ai propri familiari già in Europa. Servono, insomma, nuove norme e insieme più solidarietà", dice Grasso.


"Dublino va modificato. Oggi il regolamento mette sulle spalle del primo paese di approdo tutto il peso: soccorso, identificazione, valutazione dello status di rifugiato e accoglienza. Tutto si scarica su Grecia e Italia". La soluzione possibile sta anche nei corridoi umanitari, sottolinea Grasso. "Mesi fa la Comunità di Sant'Egidio e la Federazione delle Chiese Evangeliche, che ne sono promotrici con la Tavola Valdese, sono venute a illustrarmi questo loro progetto, che ha già fatto arrivare in Italia famiglie di profughi attraverso voli dedicati e in totale sicurezza. Credo che questa iniziativa, oltre ad essere elogiata, vada presa ad esempio".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Referendum, anche il sindaco di Genova si smarca: "Voto No"
l'annuncio del primo cittadino marco doria

Referendum, anche il sindaco di Genova si smarca: "Voto No"

Accoglie in casa 20 profughi e finisce malissimo: "Stanno distruggendo tutto"
l'accorato appello della buonista

Accoglie 20 profughi, le sfasciano la casa


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU