Caos carceri

Tunisino azzanna guardia carceraria

Feriti tre agenti durante un normale controllo di routine

Alex Bazzaro
Guardia Carceraria

Foto ANSA

Al carcere di Opera a Milano accade che i detenuti mordano a sangue gli agenti durante le normali operazioni di battitura delle inferiate. Così un recluso, di origini tunisine, giovedì 6 maggio, ha aggredito tre poliziotti, provocando seri danni. Uno tra questi ha rischiato di avere compromesso il muscolo in prossimità della clavicola, a causa della profondità del morso al quale si sommano i quattro punti di sutura alla testa mentre gli altri due hanno ricevuto colpi incessanti fino all’intervento di altri colleghi, che sono faticosamente riusciti a calmare l’uomo, riportando numerose ferite e lividi.

Il segretario della polizia penitenziaria, Francesco Guerrino racconta:"I colleghi durante una normale operazione di servizio sono stati letteralmente aggrediti da questo soggetto totalmente fuori di sé". Agli agenti è stata assegnata una prognosi dai cinque a dodici giorni.

In Italia gli Agenti di Polizia Penitenziaria sono sempre più lasciati da soli ad affrontare condizioni difficilissime. Carceri stracolme di detenuti, spesso stranieri con serie difficoltà di comunicazione, sempre meno fondi per il personale e investimenti per gli ammodernamenti delle strutture. Eroi di una frontiera, che il Governo Renzi sembra aver dimenticato.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il gran rifiuto di Marine, uno schiaffo alle fighette radical chic
Napoli: gli allegri festini del prete di Pizzofalcone
Giovane racconta: "mi dava 20-30 euro ogni volta"

Napoli: gli allegri festini del prete di Pizzofalcone


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU