JIHAD O PULIZIA ETNICA?

Algeria a rischio arabizzazione

Gli scontri che insanguinano l’Algeria non sono solo etnici, tra gli arabi chaambi e la minoranza mozabita, o religiosi, sunniti contro ibaditi. C'è anche un genocidio razziale

Alfredo Lissoni
Algeria a rischio arabizzazione

Foto ANSA

L'Algeria è un Paese assai complesso. Islamico, senza dubbio, e con ampie sacche di integralismo che spesso viene esportato all'estero, a suon di bombe. Solo che si parla assai poco del fatto che esista la ribellione di una minoranza che si sente stretta da una tenaglia politica volta ad arabizzare, anche con l’uso della forza, il Paese.

Sono i mozabiti, berberi che prendono il nome dalla valle di M’zab, a 600 km a sud di Algeri che, novelli palestinesi, sino all’indipendenza dell’Algeria rappresentavano la maggioranza sia economica che numerica della provincia di Ghardaia, con diramazioni ad Orano, Algeri e Costantina.

Dalla fine dell’occupazione francese sono stati però emarginati, ghettizzati e perseguitati, come pure i non meno fortunati cabili, trasformatisi in terroristi per difendere la propria cultura, assai diversa da quella dominante. Oggidì sia la turbolenta Kabilia che la Ghardaia sono spesso al centro delle cronache locali per cicliche esplosioni di violenza e di caccia all’uomo. L'Occidente finge di ignorare questa situazione, sino a che resta circoscritta tra i confini locali. Ma cosa succederà se e quando le ultime sacche di resistenza saranno cancellate dall'estremismo dominante?

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Stangata di una notte di mezza estate
aumento dei pedaggi autostradali

Stangata di una notte di mezza estate

"Lasceremo andare Charlie con gli angeli"
Il cuore dei Gard sfonda il grigiume di ospedale e tribunali

"Lasceremo andare Charlie con gli angeli"

Clandestini, dopo l'Austria anche Orban si incazza
Italia responsabile dell'invasione

Clandestini, dopo l'Austria anche Orbán si incazza

Giornalista USA cerca di cogliere in fallo Putin, ma...
andarono per suonare e furono suonati

Giornalista USA cerca di cogliere in fallo Putin, ma...


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU