Terrore in Germania

Monaco, macelleria islamica in metropolitana al grido: "Allah Akbar"

Tre feriti e un morto. Arrestato il presunto autore, i pubblici ministeri hanno ordinato il silenzio stampa

Alessio Colzani
Monaco, uccide in stazione al grido di "Allah Akbar"

La notizia dell'attacco sul sito della "Bild"

Un morto e tre feriti, questo il bilancio dell'aggressione avvenuta questa mattina nella metropolitana di Monaco al grido Allah Akbar.  Il presunto aggressore è stato fermato e una delle quattro persone gravemente ferite con un coltello è deceduta. Lo scrive Bild on line, precisando che l'attacco si è verificato intorno alle cinque del mattino.

L'aggressore sarebbe un cittadino "tedesco" di 27 anni, la cui identità non è ancora nota. 


I pubblici ministeri nel sud della Germania hanno ordinato silenzio stampa in relazione all'attacco, lo riporta un'emittente locale. "Una persona è morta, tre sono state ferite", ha detto un portavoce della polizia bavarese. Secondo diverse agenzie di stampa, il numero delle vittime è compreso tra quattro e cinque. La radio ha citato testimoni che sostengono che l'uomo avrebbe gridato "Allahu Akbar", "Dio e' grande" in arabo, mentre barcollava in mezzo alla folla. Secondo Münchner Merkur, l'accoltellatore è salito sul treno con il coltello e ha colpito un primo uomo, poi in stazione ne ha ferito un secondo, infine è uscito in strada ed ha accoltellato due ciclisti, tra i quali un distributore di quotidiani. La vittima dell'attacco è un uomo di 50 anni residente a Wasserburg.

La diretta della tv tedesca dalla stazione di Monaco. Foto da Bild on line
La diretta della tv tedesca dalla stazione di Monaco. Foto da Bild on line

Macchie di sangue sul pavimento della stazione. Foto da Bild on line
Macchie di sangue sul pavimento della stazione. Foto da Bild on line

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Spariti quasi 4000 finti profughi
Dal centro di via Regina Teodolinda

Como, spariti quasi 4.000 finti profughi

Afghanistan: raid americano uccide il capo dell'Isis
e meno male che i buonisti non protestano

Afghanistan: raid americano uccide il capo dell'Isis

Gloria e Marco non ce l'hanno fatta!
arrivata la conferma ufficiale della morte

Gloria e Marco non ce l'hanno fatta!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU