ELEZIONI PARTENOPEE

Renzi a casa! Napoli Capitale, Granducato di Toscana dietro!

Un De Magistris senza freni in pochi minuti attacca e sfida il governo

Fabio Montoli
RENZI A CASA! Napoli Capitale, Granducato di Toscana dietro!

Fonte You Tube

Carica e punta il fucile un De Magistris super favorito davanti a mezza città incitando alla battaglia.

"Per 5 anni anni noi abbiamo governato con le mani pulite, e hanno cercato in tutti i modi, in tutti i modi - lo scandisce bene la seconda volta - di avvicinarci, di comprometterci, di comprarci, di farci cadere, ma noi non siamo in vendita, e questo li ha portati completamente allo sbando, non riescono più a capire nulla".

Attacca frontalmente de Magistris, che più di fare campagna elettorale sembra abbia voglia di togliersi qualche chilo di sassi dalle scarpe. Nomina Salvini e Berlusconi, "non sto con loro" dice, è dovuto ci mancherebbe, ma la spada è tutta per Renzi e Verdini: "non mi avrete mai, e se mi farete fuori ci sarà il popolo con me".

Durissime le parole nei confronti del capo del governo, che poco lasciano all'immaginazione, quel "io non sono in vendita, Renzi vai a casa, devi aver paura" non passa certo tra le righe, e lascia presagire che siamo solo all'inizio di quella che si dipinge come una vera e propria battaglia a suon di accuse e minacce.

Accusa Renzi il candidato Sindaco, lo accusa di aver fatto di tutto, di averlo accerchiato in tutti i modi, di averlo ostacolato, di aver tolto alla città tutte le risorse, e poi pesta di brutto "mi avete tolto le funzioni di Sindaco, mi avete circondato, ma noi stiamo ancora qua, eccoci qua".

Poi, incitando le centinaia di presenti e puntando il dito, continua dicendo che la battaglia sarà complicata, lui li conosce bene, e Renzi metterà in campo ogni cosa per fermarli, "non deprimetevi se succederà qualcosa di difficile, anzi, caricatevi, più ci attaccano più noi siamo forti".

Rimbombano come il presagio di qualcosa che sta per accadere le sue ultime parole. Di certo il primo round è tutto per De Magistris, ma noi staremo ad osservare, siamo sicuri che a suon di destri e di sinistri, qualche altra parola volerà, e magari, al prossimo dong, non saranno solo paroline dolci.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU