Ritorsione contro la legalità

Il sindaco di Licata avvia la demolizione delle ville abusive: gli incendiano la casa

Dopo aver confermato il pugno di ferro contro l'abusivismo durante la puntata di domenica dell'Arena su Rai 1, in fiamme la sua abitazione di campagna

Alessio Colzani
Il sindaco di Licata avvia la demolizione delle ville abusive: gli incendiano la casa

Ruspe in azione contro le case abusive a Licata. Foto ANSA

A meno di quarantott'ore dall'annuncio, fatto dallo studio di Massimo Giletti su RaiUno, della battaglia contro gli abusi edilizi della sua città Angelo Cambiano, sindaco di Licata (Agrigento) eletto lo scorso giugno con l'appoggio di tre liste civiche del centrodestra, ha dovuto fare i conti con un incendio appiccato nella sua casa di campagna, che per gli investigatori ha il sapore di un chiaro avvertimento. Il primo cittadino di Licata sta portando avanti, insieme alla Procura di Agrigento, dopo aver sottoscritto lo scorso 7 ottobre il protocollo d'intesa, gli interventi di demolizione delle case abusive di contrada Torre di Gaffe ed è da tempo in prima fila per combattere il fenomeno delle case abusive costruite a meno di 150 metri dal mare e mai demolite.

L'inchiesta è coordinata dalla Procura di Agrigento che ha aperto un fascicolo sull'accaduto. Una stanza della villetta, tutta su un'unica elevazione a pianterreno, della casa di famiglia del sindaco, è distrutta. Le tre squadre dei vigili del fuoco di Licata ed Agrigento sono però riuscite a circoscrivere le fiamme. Secondo una prima ricostruzione investigativa, qualcuno poco prima delle 21 ha rotto una finestra, è entrato dentro ed ha cosparso gli interni di liquido infiammabile. La casa di campagna si trova in contrada Stretto nei pressi della vecchia strada per Ravanusa ed è formalmente intestata al padre del sindaco, Rosario di 65 anni, ma è in uso a tutta la famiglia.

Quaranta sindaci dell'Agrigentino si sono dati appuntamento a Licata per manifestare solidarietà nei confronti del collega. "Domenica all'Arena di Giletti, abbiamo visto Angelo Cambiano spiegare la normalità delle demolizioni degli immobili abusivi - dicono i sindaci dell'agrigentino, attraverso Emilio Messana - Un'ottima figura per la Sicilia e i suoi amministratori. L'affermazione del diritto crea scandalo, fa del suo primo cittadino un eroe, suo malgrado. Saremo a Licata per manifestare la nostra solidarietà e l'indignazione. Alla comunità di Licata, profondamente offesa da questo vile attentato, la nostra vicinanza. Ad Angelo Cambiano il nostro incoraggiamento ad andare avanti nella difesa della nostra terra e dei valori della legalità". Su Licata si preparano a tornare le ruspe, senza alcuna modifica al calendario delle demolizioni.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

Matite indelebili: chiedeva trasparenza, è stata denunciata
cc in azione a san biagio di agrigento

Matite indelebili: elettrice protesta, finisce denunciata

"Vogliamo fare i poliziotti"
Parla Massimiliano Pirola, esponente del SAP di Milano

Tutele zero per noi poliziotti

Milano: senzatetto tra paura e gelo
Milano: senzatetto sempre più a rischio aggressioni in balia di notti gelide

Senzatetto: "Dormitori sporchi, meglio la strada anche se abbiamo paura"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU